Parliamo ai bambini del frutto della “Bontà” con una ricetta

“I Piccoli fiori di Gesù” (leggi) (leggi) – Percorso sperimentale per i più piccoli gruppo Rinnovamento Nello Spirito

Sabato 16 gennaio 2021

Dio sa compiere delle meraviglie incredibili nel come e dove non ce lo aspettiamo. Uno dei punti di forza dei Piccoli Fiori di Gesù è la preghiera con cui iniziamo l’incontro del mercoledì in cui noi “improvvisate educatrici” ci sentiamo chiamate ad annunciare Cristo ai bambini e lo facciamo con un cuore disponibile a metterci in ascolto.

Partendo dalla constatazione che quando ai bambini abbiamo fatto fare i pan cake in un altro incontro dei Piccoli Fiori di Gesù (PFG) si sono divertiti tantissimo e da una intuizione di Silvana, abbiamo pensato di riproporre il frutto dello Spirito della Bontà come esperienza che loro vivono e associandolo al gusto del cibo.  

Il piccolo Andrea di Giulianova ha introdotto l’incontro con il canto di accoglienza “Io ho un amico che mi ama”

Dopo il segno della Croce e un brevissimo momento di lode Alessia e Martina hanno intonato un canto per invocare la presenza dello Spirito Santo e sono seguite alcune preghiere spontanee per invitare il dolce ospite dell’anima e abbiamo introdotto il tema della “Bontà”.

Teresa, Andrea e Alessio di Giulianova hanno insegnato a tutti a fare dei piccoli docetti: i “Baci di dama”. E così i bambini hanno mischiato gli ingredienti che si erano procurato per fare questi semplici dolcetti (100 gr di biscotti secchi, 100 gr di zucchero, 100 gr di burro (non completamente sciolto), 1 tuorlo, Mezzo bicchiere di latte, 100 gr di cacao amaro). Hanno fatto delle piccole palline della dimensione di una noce, li hanno avvolti nella farina di cocco e poi posti negli appositi pirottini di carta. Dopo averli gustati è arrivata la “dottoressa” Catia che uno stetoscopio e con un gigantesco termometro ha spiegato come la “Bontà” d’animo collega il cuore al cervello e fa stare tutta la persona bene.

Sono seguite delle brevissime preghiere di lode. L’incontro si è concluso con il Padre Nostro e con il canto io “Ho una notizia buona buona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20