Lieta novella

  • Gesù è solidale con l’umanità
    (Commento al Vangelo di don Andrea Manzone) Il brevissimo Vangelo di questa domenica, appena quattro versetti, ci pone davanti il tema del deserto e della tentazione. Gesù è appena uscito dalle acque del Giordano, il cielo si è squarciato, lo Spirito è sceso su di lui e la voce del…
  • Oggi mercoledì delle ceneri, giornata di digiuno e astinenza
    (Commento al Vangelo di don Raimondo Artese) Oggi iniziamo il cammino della Quaresima, con l’imposizione delle ceneri. Già i primi cristiani si preparavano alla Pasqua ma, nel 325 con il Concilio di Nicea, sul modello di Gesù il quale trascorse 40 giorni nel deserto, la preparazione alla Pasqua fu estesa…
  • OMELIA Sanremese 2024
    “E mi hanno detto che la vita è preziosa…” dice Angelina nella canzone vincitrice al Festival 2024… È vero la vita è preziosa, ma a volte abbiamo quasi l’impressione che la vita vada in pezzi, proprio come il corpo di un lebbroso. Ci sentiamo morire lentamente, senza la speranza di…
  • Gesù, un trasgressivo nella forza amante di chi non conta
    (Commento al Vangelo di don Ermino Di Paolo) Il Vangelo presenta l’incontro di Gesù con un lebbroso e l’atto salvifico con cui il Cristo lo guarisce. Le parole e gli atti “sacramentali” rivelano la divinità di Gesù, il suo vincere la morte fino a “toccare” con amore l’umanità peccatrice. Che…
  • Risanaci, Signore
    (Commento al Vangelo di don Nicola FLorio) Dove sta Dio? Dove sta nelle notti di dolore, di ansia, di angoscia che ognuno di noi, prima o poi, dovrà vivere? Sono queste le domande che affliggono le nostre menti e che non hanno facile soluzione. “A me sono toccati mesi di…
  • Gesù rovina ciò che non è amore.
    (Commento al Vangelo di don Pieralbert D’Alessandro) L’autorità di Gesù è ribellione da tutto ciò che fa male: “C’era là un uomo posseduto da uno spirito impuro”. Il primo sguardo di Gesù si posa sempre sulla sofferenza dell’uomo, vede che è un “posseduto”, prigioniero di uno più forte di lui….
  • Ogni volta che la nostra esistenza si converte al bene, avviciniamo Dio alla nostra quotidianità
    (Commento al Vangelo di don Gianluca Bracalante) La Parola di Dio di questa domenica ci invita a declinare nella nostra vita due azioni importanti: il convertirsi e il credere. Questo Vangelo per troppo tempo è stato intronizzato nella nicchia vocazionale dei preti, dei frati e delle suore, invece è l’annuncio…
  • L’audiovisivo della Trinità
    (Commento al Vangelo di don Gianni Boezzi) In questa domenica, «cerniera» fra il tempo di Natale e il tempo Ordinario, il nostro sguardo è invitato a posarsi decisamente e risolutamente su Gesù. È lui il grande protagonista delle due parti del breve Vangelo di oggi: è il protagonista/contenuto dell’annuncio del…
  • Nella ricerca dei Magi: la nascosta impazienza di ogni essere umano
    (Commento al Vangelo di don Simone Calabria) A Natale è Dio che cerca l’uomo. All’Epifania, è l’uomo che cerca Dio. Perché Dio è sempre da scoprire. Se c’è una cosa che può offendere Dio, è quella di pensare di conoscerlo riducendolo a nostra misura, mentre Dio va sempre oltre.“Nato Gesù…
  • “Che sia benedetta!”: Volto, tempo e Nome!
    (Commento al Vangelo di don Gianmarco Medoro) Un nuovo anno si apre per noi, ci viene ridonata una nuova possibilità di custodire il tempo. Come ogni anno, ci prende per mano Maria, Madre di Dio: è lei la Benedetta che con la sua totale apertura a Dio ha reso benedetta…
  • Oggi festa della Sacra Famiglia
    (Commento al Vangelo di don Simone Calabria) Il Figlio unigenito del Padre, è entrato nella nostra storia umana, ma Egli vi è entrato nel modo come ogni uomo entra nel mondo: attraverso una famiglia.Il mistero del Natale è dunque in stretto rapporto con la famiglia, con ogni famiglia. Ecco perché…
  • In Dio possiamo conoscere fino in fondo la bellezza della nostra umanità
    (Commento al Vangelo di don Raimondo Artese) La solennità del Natale vuole darci 2 certezze:1) Dio si incarna facendosi uomo per: 2) Non si ritira indietro di fronte al rifiuto dell’umanità: E noi facciamo parte ancora di coloro che continuano a non accogliere il Figlio di Dio, che si è…
  • Natale è un’iniziativa di Dio! Nessun uomo ci avrebbe mai pensato
    (Commento al Vangelo di don Enzo Falasca) Nella prima lettura Davide, che voleva costruire una “casa” a Dio riceve un altolà: no, è Dio che costruisce una casa a te. Davide siamo noi, sono le nostre opere per Dio, sono le nostre buone e ottime intenzioni. Sono quelle cose che…
  • “Gaudete in domino”
    Commento al Vangelo della III domenica di Avvento di don Giovanni Boezzi «Rallegratevi sempre nel Signore, ve lo ripeto: rallegratevi. Il Signore è vicino!» (antifona d’ingresso). Rallegratevi, in latino: Gaudete. È il nome dato a questa terza domenica di Avvento: domenica Gaudete, della gioia. Il motivo di questo invito è…
  • Si, l’ Avvento è il tempo in cui veniamo messi di fronte alla proposta di felicità e di pienezza di Dio
    (Commento al Vangelo di don Erminio Di Paolo) In questa seconda tappa dell’ Avvento siamo invitati a prendere sul serio il messaggio del Battista, a riconoscere che colui che è venuto nella carne è in grado di trasfigurare la nostra vita e la storia dell’umanità. Lasciamoci destare da questa voce…
  • Preghiera per l’ Immacolata Concezione
    (Don Raimondo Artese) Madre nostra Immacolata, oggi i Tuoi Figli si stringe intorno a te. La nostra presenza vuole esprimere l’amore e la devozione per te, che vegli su tutti noi.E tu vedi e accogli anche quei fiori invisibili che sono tante invocazioni, tante suppliche silenziose, a volte soffocate, nascoste…
  • Dove sei?… Eccomi!
    (Commento al Vangelo di don Nicola Florio) La festa dell’Immacolata Concezione di Maria ci aiuta a ripercorrere l’intera storia della salvezza e ad accogliere meglio il dono di grazia che è Cristo Signore. Ecco perché ben si inserisce nel nostro cammino di Avvento. E vorrei proporvi una riflessione che parte…
  • Il Signore viene in ogni momento: la vita non è altro che un incontro continuo con Lui che viene
    (Commento al Vangelo di don Pieralbert D’Alessandro) La vita è un incontro continuo con Dio che viene, perché in ogni momento egli mi chiede di riappropriarmi dei miei doni, di viverli fino in fondo. In questa prima tappa dell’avvento iniziamo l’anno liturgico che come vedremo inizia e si conclude con…
  • “Quando moriremo, nessuno ci verrà a chiedere quanto siamo stati credenti, ma credibili”
    (Commento al Vangelo di don Gianluca Bracalante) Questa frase di Rosario Livatino, il “giudice ragazzino” ucciso dalla ferocia diabolica della mafia nel 1990, introduce la riflessione sulla Parola di Dio in questa solennità di Cristo Re dell’Universo. Questa solennità, introdotta da papa Pio XI con l’enciclica Quas primas dell’11 dicembre…
  • Che cos’è dunque il talento, se non la nostra stessa vita? Abbiamo due opzioni: giocarcela oppure seppellirla anzi tempo
    Il vangelo con cui si va pian piano chiudendo l’anno liturgico porta con sé un grande equivoco di interpretazione da parte nostra. Molti infatti ascoltando la parola “talenti” pensano che ad essere distribuiti dal padrone siano, fuor di parabola, le doti personali di ciascuno, che vanno messe a frutto e…