Parliamo ancora del frutto dell’Amore parlando dell’amore di un papà

“I Piccoli fiori di Gesù” (leggi) (leggi) – Percorso sperimentale per i più piccoli – gruppo “Rinnovamento Nello Spirito”

Sabato 13 marzo 2021

Nel trattare i frutti dello Spirito Santo abbiamo deciso di soffermarci per tutti sabati di Quaresima del 2021 con uno dei frutti dello Spirito Santo per eccellenza: l’Amore. In prossimità la festività di San Giuseppe il sabato che precedeva la festa di colui che sulla Terra è considerato il papà di Gesù, abbiamo deciso di soffermarci proprio sull’amore di Dio come padre partendo dalla figura di San Giuseppe.

L’incontro è iniziato con il segno della croce cantato, un breve momento di lode e l’invocazione dello Spirito Santo con il canto Vieni Spirito di Cristo intonato da Alessia e Martina. Alessio ha letto il passo del Vangelo di Matteo 2,13-15 (13 Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finché non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo». 14 Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, 15 dove rimase fino alla morte di Erode, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Dall’Egitto ho chiamato il mio figlio.)

Giuseppe è l’uomo che giusto che si è sempre fidato di Dio anche nelle circostanze più difficili. Giuseppe è l’uomo dei sogni: nei vangeli Giuseppe non pronuncia mai una parola ma di lui è scritto che era un uomo giusto. E’ stato anche l’uomo dei sogni. Nel sonno un angelo lo avvisa che il frutto del grembo di Maria era dello Spirito Santo. Sempre nel sonno un angelo gli dice di portare in salvo la sua famiglia. Quanto amore ha il papà per ogni figlio e anche Dio ha un amore di padre infinito per ciascuno di noi. Maria ha testimoniato di una richiesta di preghiera innalzata a San Giuseppe che era stata esaudita. (Nella parrocchia di san Nicola la benedizione statua di San Giuseppe donata per un voto – Parrocchie 3.1)
Miriam e Benedetta hanno dato indicazioni per realizzare un angelo con la pasta sfoglia. Nel frattempo che gli angioletti sono stati infornati, i bambini hanno disegnato un angelo per appendere al “ramo dell’amore”.
La preghiera on line si è concluso con un canto e il segno della Croce cantato e l’Ave Maria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20