Maria Santissima, donna feriale col grembiule

“I Piccoli fiori di Gesù” – incontro del 5 dicembre 2020

Il mettersi in ascolto l’uno dell’altro crea cose stupende perché vengono fuori i carismi che sanno essere delle forze generatrici di cose nuove. In prossimità della festa dell’Immacolata Concezione abbiamo dedicato l’incontro de “I piccoli fiori di Gesù” (leggi) di sabato 5 dicembre alla Mamma di Gesù. Dopo la preghiera del segno della crocee un brevissimo momento di lode abbiamo fatto ascoltare il canto “Dolce mamma” (leggi) che è anto all’interno di questo gruppo e ne è diventato l’inno. Un canto che parla dell’umanità della Vergine Santissima nella sua dimensione di donna e mamma. (https://youtu.be/gkIYQ8-qgWc). E così come Maria impastava cose buone per Gesù abbiamo proposto ai bambini di preparare in anticipo gli ingredienti per fare i pan cake. Appena ci siamo visti on line è stato bello vedere i bambini e mamme, che seppur a diversi chilometri di distanza, erano tutti in attesa, con ciotole e fruste alla mano per preparare una cosa buona.

Silvana, la referente dell’ambito bambini del Rns d’Abruzzo, con un manto sul capo ha impersonificato un strano personaggio che ha calamitato l’attenzione di tutti anche se dietro uno schermo. Era la vicina di casa impicciona che si faceva i fatti degli altri: la vicina di Maria, Giuseppe e Gesù. Ma questa figura che per antonomasia è un personaggio negativo, grazie a Silvana è diventato positivo perchè tendeva a esaltare le lodi di Maria Santissima.

Subito dopo una bambina (Reina), figlia di pasticceri, ha insegnato agli altri bimbi a fare i pan cake. Con questi ingredienti:
2 uova (albumi montati a neve e tuorli con lo zucchero)
15 gr di zucchero
200 gr di latte intero
25 gr di burro(quasi fuso)
125 gr di farina “00”
3 gr di lievito angelo
Attrezzatura: uno sbattitore elettrico e una piastra (pentola antiaderente) per cuocere. Chi vuole può fare una brevissima testimonianza di mamma, catechista, un momento bello e gioioso di esperienza con i bambini. Nel frattempo si sono avvicendate preghiere e testimonianze sulla mamma di Gesù.

Dopo i pan cake la preghiera conclusiva. Efficace l’impersonificazione di un personaggio negativo che diventa positivo e il chiamare in causa i bambini in un fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20