Parliamo ai bambini del frutto dello Spirito Santo del “Dominio di sé”

“I Piccoli fiori di Gesù” (leggi) (leggi) – Percorso sperimentale per i più piccoli gruppo “Rinnovamento Nello Spirito”, “Madonna delle Grazie” di San Salvo

Sabato30 gennaio

Nel precedente incontro (leggi) avevamo parlato del frutto dello Spirito Santo del “Dominio di sè” e su ispirazione di Silvana continuiamo con questa tematica. Ogni incontro del sabato è frutto della preghiera e degli intuiti del mercoledì delle “apprendiste educatrici per Gesù”. Flaviana sentiva che dovevamo parlare ai bambini della figura di Dio Padre. E così abbiamo pensato di incentrare l’incontro sulla figura del Padre che aiuta ad avere “Dominio di se” e quindi a essere più felici.

Su ispirazione di Catia a questo incontro abbiamo invitato anche due papà, Roberto e Antonio. Roberto insieme a Miriam e Benedetta si sono alternate nel dialogo-canto Ninna nanna: “Sei bambino sei piccino, stai nel cuore di Gesù…” – “Son bambino son piccino sto nel cuore di Gesù nei miei occhi c’è un sorriso…”. Un canto che ha fatto emozionale grandi e piccini. Antonio ha mostrato ai bambini a fare il lavoretto previsto per l’incontro mostrando anche come con l’intuito si può fare meglio e prima. Il suo ingegno ha stupito tutti.
Dopo il Segno della croce i bambini hanno cantato, ognuno nelle proprie case “Abbracciami” alternandosi nelle varie strofe. A Catia il compito di dividere e assegnare le strofe.
Silvana ha fatto un breve cappello su quanto può essere importante la figura del papà e per associazione di Dio Padre per gestire la propria vita. In seguito abbiamo inviato tutti a ricordare degli episodi in cui avevano sentito che i loro papà li aveva fatti sentire al sicuro. Micaela Mancusi, referente nazionale ambito Bambini del gruppo Rinnovamento Nello Spirito, ha dato testimonianza di un episodio in cui aveva sentito forte la sicurezza del papà quando da bambina era andata a trovare i nonni in Basilicata e ci fu un grande terremoto.

Così come fanno i nostri papà che ci aiutano ogni volta che glielo chiediamo così Dio Padre si prende cura di noi e ci aiuta in ogni circostanza. E quando avvertiamo che dobbiamo avere dominio di noi stessi (es. nel non mangiare una torta intera, o nel seguire il cattivo esempio del compagno o stare troppo tempo a giocare con la play station e simili) chiediamo aiuto a Dio Padre affinchè ci aiuti a saper gestire la nostra vita.

Come fiore per rappresentare il dominio di sè abbiamo scelto la mimosa da far realizzare ai bambini con dei pon pon di lana attaccati su una cannuccia. L’idea originale era quella di realizzare i pon pon avvolgendo la lana su una forchetta e modo di anello che stringeva il centro della parte che inforca e poi chiudendo al centro, sfilare e sbordare con una forbice. Antonio invece dopo avere utilizzato la forchetta e vedendo che occorreva molto tempo ha preso una sediolina e vi avvolgeva la lana in modo da ottenere diversi pon pon contemporaneamente.

Dopo alcune preghiere spontanee abbiamo concluso l’incontro con il Padre Nostro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20