La parabola della “dramma perduta” con caccia al tesoro in villa

Continuiamo a “camminare con gioia” con le parabole di Nostro Signore Gesù Cristo. Cuore dell’incontro di venerdì 29 aprile è stata la parabola della dramma perduta (“Luca Capitolo 15, Versetti 8-10 : “O quale donna, se ha dieci dramme e ne perde una, non accende la lucerna e spazza la casa e cerca attentamente finché non la ritrova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, dicendo: Rallegratevi con me, perché ho ritrovato la dramma che avevo perduta. Così, vi dico, c’è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte”.”).

Come di consueto dopo il segno di croce cantato (leggi), preghiere di lode e l’invocazione dello Spirito Santo con canto e preghiere le ragazze hanno letto la parabola della dramma perduta. Le ragazze stesse hanno associato questa parabola allo stesso insegnamento della pecorella smarrita. Ognuno di noi è prezioso agli occhi di Dio anche quando ci possiamo perdere.

Pensando al desiderio, spesso anche inconscio, di stare all’aria aperta e approfittando della giornata primaverile abbiamo spostato l’incontro della settimana nella villa comunale e dato vita a una caccia al tesoro che seguisse la scia della parabola protagonista dell’incontro: la donna spazza per cercare la dramma i ragazzi camminano, interpretano e corrono per trovare l’indizio che li porti al ritrovamento del tesoro (un piccolo bauletto con dei cioccolatini da condividere tutti insieme) e all’insegnamento conclusivo “Gesù ci chiama amici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20