Un regalo speciale per Bilò, un ragazzo che ha perso la mamma nel momento in cui è venuto alla luce

VITA E SOLIDARIETÀ.

Di seguito il racconto di un piccolo gesto capace di riscaldare il cuore:

Oggi ho incontrato Bilo’, un bambino di 8 anni da noi adottato quando ne aveva 2. La mamma è morta dopo averlo partorito e lui, con i due suoi fratelli più grandi, vive con una zia che ha già altri 4 figli. A Bilo’ ho regalato le scarpe di Alessandro, il mio nipotino, ed è stato molto felice di indossarle. Abbiamo anche incontrato Natan; a lui abbiamo consegnato la letterina dei suoi amici italiani innamorati di lui. Infine ho incontrato Albert, bambino di una semplicità e umiltà unica. Col suo papà sono venuti da lontano, stanchi ma felici di incontrarmi.

Questa particolare Festa dell’Assunta la voglio ricordare così! Grazie a tutti voi.” (Ottavio Antenucci, presidente dell’associazione Vita e Solidarietà Onlus, in questi giorni in Congo)

Potrebbe essere un'immagine raffigurante bambino, persona seduta e attività all'aperto
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone, persone sedute e attività all'aperto
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, bambino e da seduti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20