Storie di vocazioni al sacerdozio: don Carlo Di Francesco

Don Carlo Di Francesco (Leggi) sarà ordinato sacerdote giovedì 25 giugno presso la cattedrale San Giustino di Chieti (leggi).

Chi è Carlo e come è nata la sua vocazione?

Sono nato a Vasto il 7 maggio 1994, e sono vissuto a Cupello sino all’adolescenza. Dopo le medie ha frequentato l’istituto superiore industriale “E.Mattei” di Vasto, conseguendo il diploma di perito chimico. Provengo dalla parrocchia Natività di Maria SS.- Cupello. Ho 26 anni e il prossimo 25 giugno sarò ordinato sacerdote nella cattedrale di San Giustino a Chieti. Era il 4 gennaio del 2010 quando in una confessione ho espresso il desiderio di voler donare la mia vita agli altri e donarla in maniera diversa ma non capivo ancora bene come. Confessai che avevo contro tutti e avere contro gli altri ed essere arrabbiati sempre non mi permetteva di donare la mia vita agli altri. Ed ecco che da lì inizio un cammino di conversione e di discernimento per capire cosa semplicemente il Signore voleva da me. Arrivato al quinto superiore, subito dopo essermi diplomato, decisi di entrare in seminario a Chieti. Era il 14 ottobre del 2013 e qui ho intrapreso un percorso di formazione teologica, spirituale e umana. Il 5 gennaio del 2020, ho ricevuto l’ordine del diaconato e inviato a Vacri nella parrocchia di San Biagio. Dopo l’ordinazione presbiterale, l’arcivescovo mi ha destinato come parroco a Palombaro. Celebrerò la mia prima messa a Cupello il 28 giugno alle ore 18.30 (all’aperto), in piazza Garibaldi.

Sono arrivato ad oggi pronto a donare tutta la mia vita al signore. Spero veramente e prego affinchè il Signore mi dia ogni giorno la grazia per consacrare e riconfermare la mia vita a Lui che è la fonte veramente inesauribile di ogni gioia a cui tutti noi tanto aneliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube