San Salvo: un popolo in cammino per la tradizionale processione del Venerdì Santo

(Foto in copertina e galleria fotografica di Nicola Palma Ucci)

(Video conclusione processione in piazza San Vitale)


Venerdì 19 aprile 2019 un intero popolo di fedeli sansalvesi si è ritrovato per partecipare alla tradizionale processione del Venerdì Santo a San Salvo. All’evento erano presenti i fedeli delle due parrocchie cittadine di San Giuseppe e San Nicola. La parrocchia di San Salvo Marina ha organizzato la Via Crucis per le vie del Consorzio Icea.
A guidare le meditazioni che hanno accompagnato l’intero corteo c’erano don Raimondo Artese, don Beniamino Di Renzo, don Vincenzo Giorgio, il diacono don Antonio De Luca e due sacerdoti che sono presenti a San Salvo in aiuto del parroco di San Nicola.
I volontari della Croce Rossa e i ragazzi hanno prestato servizio lungo l’intero tragitto della processione portando torce e megafoni, cantando e suonando. Il corteo, partito dalla chiesa di san Giuseppe, si è snodato in corso Umberto I, via Roma, via Duca degli Abruzzi, corso Garibaldi fino a tornare in piazza San Vitale.

Tra una meditazione e l’altra, il Complesso Bandistico Città di San Salvo e la sua banda giovanile, il Coro del Centro Diurno e la New Generation hanno intonato il “Miserere”.

Alla processione erano presenti anche il sindaco Tiziana Magnacca, il vicesindaco Maria Travaglini e l’assessore Oliviero Faienza.

La Madonna Addolorata è stata portata per le vie cittadine da alcune donne, e altri uomini hanno portato a spalla la statua del Cristo Morto. Entrambe le statue sono state scortate dalla Polizia Locale e dai Carabinieri che hanno vestito per l’occasione l’alta uniforme.

I partecipanti erano talmente tanti che gli altoparlanti non riuscivano a trasmettere le voci all’intero corteo.

L’evento si è concluso con il tradizionale saluto alle statue del Cristo Morto e della Madonna Addolorata posti sull’altare della chiesa di san Giuseppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20