San Gaspare Del Bufalo

Nato a Roma il 6 gennaio 1786,da giovane frequento’ le scuole del collegio Romano e successivamente,si preparava al sacerdozio,prese parte attiva e varie Confraternite di Roma,distinguendosi soprattutto nell’ opera del Catechismo e portando soccorso ai sacerdoti anziani dell’ ospizio dei Cento Preti. Si deve a lui la rinascita dell’opera di S. Galla. Ordinato sacerdote il 31 luglio 1808,intensifico’ l’apostolato fra le classi popolari specializzandosi nella evangelizzazione dei “borozzari”,carpentieri e contadini della campagna romana,che avevano i loro depositi di fieno nel Foro Romano,chiamato allora Campo Vaccino. Nel giugno 1810 rifiuto’ il giuramento a Napoleone e venne condannato all’esilio e al carcere,che sconto’ per 4 anni. ToRenato a Roma nel 1814,mise le sue forze e la sua vita al servizio del papa Pio VII,che gli ordino’ di dedicarsi alle missioni popolari,alle quali attese per tutto il resto della vita con zelo intoccabile. Quale mezzo efficacissimo per promuovere la conversione dei peccatori scelse la devozione al Sangue di Cristo,insieme quella verso Maria Santissima,di cui si era impegnato con voto a difendere l’Immacolata concezione. Per meglio raggiungere il suo intento,il 15 agosto 1815 fondo’ la congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue,di cui fece parte anche Giovanni Mastai Ferretti,il futuro Pio IX,e nel 1834 le Suore Adoratrici del Preziossisimo Sangue. Lotto’ coraggiosamente contro la massoneria convertendo intere logge e mettendo in guardia il popolo della loro propaganda satanica. Riusci’ anche,con le sole armi delle religione,a ridurre la pioggia del brigantaggio,sotto come reazione all’ occupazione francese,al fisco e alla leva obbligatoria e degenerando in delinquenza organizzata,riportando pace e sicurezza tra le popolazioni. Mori’ a Roma il 28 dicembre 1837. Beatificato da Pio X nel 1904,fu canonizzato da Pio XII il 12 giugno 1954.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20