Ecco perché’ san Luigi Grignion di Monfort e’ patrono della Legio Mariae

(Giovanna Tafuri)

Luigi Grignion nacque il 31 gennaio del 1673, a Monfort in Bretagna ( Francia), da una famiglia medio- borghese . Ebbe 17 tra fratelli e sorelle, ma soltanto nove di loro divennero adulti! All’età di 11 anni  venne mandato a Rennes per studiare presso un collegio di Gesuiti, nel quale veniva molto coltivata  la devozione  alla Beata Vergine Maria.  A 19 anni entrò nei seminari di San Sulpicio, a Parigi, dove si ammalò , rischiando di morire. A 27 anni venne ordinato sacerdote: il 5 giugno 1700. Luigi, che  al momento della Cresima aveva aggiunto Maria al suo nome, scelse di essere predicatore itinerante tra i più poveri , nelle campagne e negli ospedali. Per questo , il Vescovo di Poitiers lo inviò presso l’Ospizio dei poveri  di quella città, dove divenne più povero dei poveri che serviva! All’interno dell’Ospizio costituì la “ Comunità  della Sapienza” , un gruppo di donne inservienti nello stesso Ospizio. In seguito, sciolto questo gruppo, fondò una nuova Congregazione femminile : Le “ Figlie della Sapienza”  e l’abito che stabilì per loro era molto povero e di colore  grigio, con mantello nero.

Non senza difficoltà e tribolazioni,  cercò di essere missionario tra i più poveri ed emarginati , ottenendo da Papa Clemente XI  il titolo di  Missionario Apostolico. Fondò i Missionari della Compagnia di Maria e scrisse per loro una Regola, come aveva fatto per Le Figlie della Sapienza. Nella Città di La Rochelle, dove si recò in missione , una signora caritatevole gli mise a disposizione un modesto alloggio, in cui compose molti scritti , tra cui il Trattato della Vera Devozione a Maria. Egli si ammalò gravemente , mentre era in missione  a St-Laurent-sur-Sèvre, dove spirò il 28 aprile 1716. Fu proclamato beato da Leone XIII , il 22 gennaio 1888,   e da allora se ne conobbe ovunque la spiritualità mariana, soprattutto attraverso il Trattato della vera devozione a Maria e Il Segreto di Maria. Fu canonizzato da Papa Pio XII il 20 luglio 1947 e Papa Giovanni Paolo II  ha stabilito il 28 aprile la sua commemorazione. Molte associazioni laicali e congregazioni religiose si ispirano agli insegnamenti di questo santo.

Nel mondo sono stati soprattutto i giovani della Legione di Maria  che hanno fatto conoscere la via di santità insegnata dal Monfort , portando il Trattato della vera devozione a Maria nei paesi più lontani, nelle periferie delle grandi Città  e nei Villaggi di campagna, nelle povere case e nelle capanne dell’Africa , dell’Asia  e dell’America Latina ( “ Luigi Maria di Monfort, di Battista Cortinovis. Ed. Messaggero – Padova , pagg. 67/68). Frank Duff, fondatore della Legio Mariae, ha voluto anche  San Luigi Maria Grignion di Monfort patrono della Legione , perchè la vita dei Legionari  fosse improntata all’insegnamento della Vera Devozione a Maria. La Legione di Maria è come un esercito in battaglia , sotto la guida della sua Regina e porta i suoi stendardi : il Crocifisso,  la Corona del Rosario, i Sacri  Nomi di Gesù e Maria sul cuore , la modestia e la mortificazione di Gesù Cristo in tutta la sua condotta  ( Trattato della Vera devozione a Maria, 59).

“ A Gesù per Maria”

Madre Santa, rendici degni cristiani, aiutaci nel cammino di conversione e facci sentire tutti fratelli in Gesù Cristo, nostro Signore. Amen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20