“Raccontiamo con la nostra vita la bellezza dell’incontro con Gesù”

(Commento al Vangelo di don Nicola Florio)

(III Domenica del Tempo Ordinario 4,12-23)

Il Vangelo di questa domenica ci invita a seguire i primi passi della missione di Gesù che si preannuncia subito di “larghe vedute”: Gesù chiama ogni uomo a seguirlo; ad ognuno vuole offrire nuove prospettive di vita.

E questo lo fa con tanta pazienza, non nella logica del “tutto e subito” ma in quella dell’attesa.

Inizia la sua missione nel nord della Galilea, una terra a confine con il mondo pagano; una terra che, agli occhi degli ebrei, era ritenuta contaminata, dannosa, pericolosa. Anche noi, nella nostra quotidianità, siamo immersi nel buio del male e del peccato, dell’ingiustizia e dei vizi. Ma proprio dentro questo “buio” Gesù vuole portare la sua luce: Dio non perde l’occasione né la voglia di cambiare le tenebre in luce.

Per questo la sua prima parola è “Convertitevi”, cioè cambiate mente, trasformatevi, fate posto alla Parola, fate posto al Maestro; permettete a Gesù di abitare dentro la vostra mentre per illuminare i pensieri, dentro il vostro cuore per sanare i sentimenti, dentro la vostra carne per renderla manifestazione del suo Amore. La buona notizia è che Gesù sa cambiare la vita.

Per questo la chiamata dei primi quattro discepoli è altamente significativa. Gesù interpella il loro bisogno di autenticità, di senso e nel rispetto della loro libertà, li invita a seguirlo. Pietro e Andrea, Giacomo e Giovanni subito lasciano tutto e accolgono il suo invito. Quante volte ci siamo soffermati a domandarci: ma io ho la forza di lasciare tutto e seguire il Signore? Quante volte, a chi sceglie di seguire la propria vocazione al sacerdozio o alla vita consacrata, abbiamo chiesto: non ti fa paura lasciare la tua famiglia, lasciare un amore umano, lasciare una possibile realizzazione professionale? Il problema non è lasciare. Tutto si gioca sulla proposta che viene fatta. Tutto si gioca non su ciò che si lascia ma su ciò che si trova; e se trovo Gesù, trovo il vero tesoro della mia vita, che vale sopra tutto e che a tutto dà senso e pienezza.

La conversione non ha a che fare con pratiche religiose o rituali, riguarda invece la nostra stessa umanità: il nostro parlare, il nostro agire, il nostro rapportarci al mondo, agli altri, alla creazione, il nostro guardare, ascoltare, il nostro pensare… il nostro amare.

La conversione è vivere la nostra umanità così come Gesù ha vissuto la sua; è avere in noi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù (cfr. Fil 2,5). E per questa conversione c’è bisogno di stare al passo con Gesù, di seguirlo, di camminare senza mai stancarci, di avere la forza di ricominciare nonostante i nostri fallimenti.

Gesù non si stanca di predicare che il Suo Regno è vicino, non si stanca di starci vicino; non si stanca di attenderci. Gesù non ha paura della nostra indifferenza e dei nostri peccati; semplicemente ci viene incontro e accorcia le distanze.

Accogliamo il suo invito e avremo una vita nuova!

E se poi ci accorgiamo che ci chiama a collaborare con Lui per raggiungere gli altri, non diventiamo gente che racconta ciò che ha studiato sui libri, né giudici tremendi dei peccati degli altri; semplicemente raccontiamo con la nostra nuova vita la bellezza dell’incontro con Gesù.

2 pensieri riguardo ““Raccontiamo con la nostra vita la bellezza dell’incontro con Gesù”

  • 26 Gennaio 2020 in 08:32
    Permalink

    Grazie don Nicola,questa pagina di Vangelo senza la sua intensa narrazione l’avrei ancora una volta solo ascoltata!
    Sapere che lui non si stanca di aspettarci rincuora,spesso non voglio approfondire per non impegnarmi,sia nella PAROLA sia nella vita.
    Mi soffermo su “”CONVERTITEVI””,l’ha chiaramente dettagliata in cambia mente….trasforma…ASCOLTA IL MAESTRO….
    DA QUÌ INIZIO PER RIPRENDERE IN MANO LA MIA POCHEZZA UMANA.GRAZIE DON NICOLA E SANTA DOMENICA.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20