Novena allo Spirito Santo: primo giorno

La novena allo Spirito Santo si recita a partire dal 22 maggio 2020, venerdì prima dell’Ascensione, fino al 30 maggio, sabato vespertino della solennità di Pentecoste.
La recita di una novena dedicata allo Spirito Santo nasce dal desiderio di aiutarci a cogliere meglio i misteri dello Spirito di Dio ed esserne totalmente e fruttuosamente immersi.
Per la recita vi sono diversi schemi proposti.
Noi vi proponiamo il seguente che nasce dalla nostra esperienza di preghiera familiare e poi associativa.

Inizio della Novena

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

Inno (si può recitare o cantare con melodia appropriata)

Veni Creator

Veni Creator Spiritus, 
Mentes tuorum visita,
Imple superna gratia,
Quae tu creasti, pectora.

Qui diceris Paraclitus, 
Altissimi donum Dei, 
Fons vivus, ignis, caritas, 
Et spiritalis unctio.

Tu septiformis munere, 
Digitus Paternae dexteræ, 
Tu rite promissum Patris, 
Sermone ditans guttura.

Accende lumen sensibus, 
Infunde amorem cordibus, 
Infirma nostri corporis 
Virtute firmans perpeti.

Hostem repellas longius, 
Pacemque dones protinus; 
Ductore sic te praevio, 
Vitemus omne noxium.

Per te sciamus da Patrem 
Noscamus atque Filium; 
Teque utrius que Spiritum 
Credamus omni tempore.

Deo Patri sit gloria, 
Et Filio, qui a mortuis 
Surrexit, ac Paraclito 
In sæculorum saecula. Amen

Primo giorno: Meditazione sul dono del Timor di Dio

Il Timor di Dio è il primo dono dello Spirito che garantisce la chiarezza dei ruoli nella relazione tra l’uomo e Dio.
Dio è Dio. L’uomo è la sua preziosa e amata creatura.
L’uomo non può sostituirsi a Dio e non può “usare” Dio per i suoi capricci ego-centrati.
Dio è Dio ed è Signore della storia. Di ogni storia.
Avere la cura e il rispetto di questa relazione è fondamentale per ogni discepolo del Signore.
Avere quella sana “paura” e premura di non corromperla e di non infangarla
è “senso del sacro” è sciogliere i calzari ai piedi prima di accedere alla presenza del Signore.

Donami il dono del Timore,
Spirito Santo,
ordina nel mio cuore,
nella mia mente e nella mia vita,
ciò che mi impedisce di riconoscere Dio come Dio della mia storia, 
Dio della mia famiglia,
Dio della mia Comunità,
Dio della storia del mondo intero.

Si usa la coroncina del Rosario

Padre nostro che sei nei Cieli…

al posto di ogni Ave Maria si ripete la seguente:

Vieni Spirito Creatore, Vieni Spirito Santo,
illumina la mia mente, scalda il mio cuore,
guida, proteggi e rinnova la tua Chiesa.

Al termine delle dieci invocazioni allo Spirito Santo si recitano le seguenti:
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo…

Ave Maria,
Piena di Grazia…

Angelo di Dio che sei il mio custode illumina, custodisci reggi e governa a me
che ti fui affidato dalla pietà celeste.

Eterno riposo dona loro o Signore splenda ad essi la luce perpetua, riposino in pace. Amen.

Al termine della meditazione

Preghiamo

O Padre, fonte di ogni Luce e Misericordia, che hai riempito del Tuo Amore tutta la terra,
effondi su di noi il Tuo Spirito, che è Signore e dà la vita,
perché assieme al Tuo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, possiamo essere, con Te, una e una cosa sola.
Te lo chiediamo ardentemente per Cristo nostro Signore. Amen.

Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.



Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo

Inno
Veni Creator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20