I biscotti degli sposi: i bocconotti

Mio padre diceva sempre “nella vita di un uomo tre sono i giorni che ne segnano l’esistenza: il giorno in cui nasce, il giorno in cui si sposa e quello in cui muore”.  Una volta il matrimonio era considerato un evento sacro e la celebrazione di quel giorno prevedeva diverse tradizioni. Una di queste usanze era di consegnare a vicini di casa, amici e agli invitati alle nozze un vassoio di biscotti che potevano essere  gustati  al ritorno a casa anche insieme ai familiari che non avevano partecipato al pranzo di nozze. Vigeva quasi un desiderio di benedizione ulteriore da parte di chi gustava quei dolcetti.  PUBBLICITÀ

Un bel po’ di tempo prima ci si accordava con “la donna che faceva i biscotti per gli sposi”.  Spesso queste donne custodivano gelosamente le proprie ricette e se c’erano altre donne  (solitamente familiari e amiche) che aiutavano , il loro lavoro restava un lavoro di manovalanza. Era sempre ed esclusivamente  l’”esperta” a preparare gli impasti. Spesso occorrevano diversi giorni per preparare i biscotti e si doveva  anche dare il tempo di preparare le confezioni.  

Con trignonet andremo alla ricerca di queste ricette aggiungendo quelle un po’ riviste e quelle che si sono aggiunte nel tempo. Chiunque vuole arricchire questa rubrica con delle ricette di nonne, mamme e zie, o anche proporre ricette alternative lo può fare contattandomi  tramite facebook o tramite mail marianapolitano192@gmail.com.

Ecco la seconda ricetta, “i bocconotti del vastese” che sono diversi dai bocconotti frentani soprattutto per la copertura,  i primi sono ricoperti con una glassa al cioccolato e i secondi con una copertura fatta con la stessa base del bocconotto e poi viene spolverizzato con dello zucchero a velo.

Ingredienti per la sfoglia: 6 tuorli, 6 cucchiai di olio d’oliva, 6 cucchiai di zucchero e farina che si tira.

Ingredienti per il ripieno: 300 grammi di zucchero, 300 grammi di mandorle, 300 grammi di cioccolato fondente, 6 albumi montati a neve, 1 o 2 cucchiai di cacao amaro, un pizzico di cannella in polvere.

300 grammi di cioccolato fondente per la copertura

Procedimento.                                                                            

Preparare l’impasto della sfoglia mischiando tutti gli ingredienti e lasciar riposare per almeno una mezzoretta.

Ridurre in polvere fina le mandorle con lo zucchero e la cioccolata con l’ausilio di un robot da cucina. Mischiare e aggiungere il cacao , la cannella e gli albumi montati a neve. Questo ripieno può essere preparato anche la sera precedente.

Stendere la sfoglia fino a un millimetro e rivestire degli stampini antiaderenti  imburrati e infarinati. Aggiungere uno o due cucchiaini di ripieno e infornare per una decina di minuti circa a 170 gradi.

Togliere dagli stampini, lasciar raffreddare e spennellare la parte superiore con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel forno a microonde.

Lasciare asciugare in un ambiente fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20