Tutorial Battesimo: Sacramento Comunitario

Come far comprendere l’aspetto comunitario del Battesimo ai bambini di prima comunione

Non saprei definire il momento esatto i cui ho avuto questa “geniale “trovata, ma ,se è una cosa utile,ringraziamo lo Spirito Santo di aver soffiato nel mio cervello mono-neurone.

Il Battesimo è un Sacramento di iniziazione, è la Base dell’essere cristiano. È esorcismo, liberazione, guarigione, purificazione, è il Sacramento che cancella il peccato dei nostri progenitori(Adamo ed Eva),ridonandoci così la veste candida e pura dell’Immagine e della Somiglianza di Dio.

Ma il Battesimo è anche un Sacramento Comunitario: colui o colei che lo riceve, da piccolo o da grande che sia, entra a far parte della propria Comunità parrocchiale e della Chiesa Universale.

Resta la difficoltà però di spiegare una realtà così meravigliosa ai più piccoli. Lo scopo di questa attività didattica è quello di dare ai bambini l’idea immediata che come, con la nascita hanno arricchito e portato gioia nella propria casa (una creatura nuova) così con il Battesimo si arricchisce la propria Chiesa (grande Casa religiosa) (un nuovo cristiano). La propria casa fa parte di una casa più grande che si chiama Santa Madre Chiesa.

Per raffigurare il concetto si invita i bambini a ritagliare un cartoncino a forma di una casetta stilizzata e semplice (segui video)

Dentro la casetta si incolla prima una strisciolina bianca con il proprio cognome e poi sotto un’altra strisciolina un po’ più lunga con il nome e la data di nascita.

Quindi si ritaglia su un altro cartoncino celeste (o altro colore a propria scelta), una sagoma di una Chiesa a cui verranno aggiunti un campanile e un crocifisso realizzato a piacere, anche eventualmente con dei brillantini adesivi, dorati, argentati, o altro colore.

Si incolla la casa dentro la chiesa e si aggiunge una strisciolina con la data del proprio battesimo,questa volta però incollato nello spazio vuoto della chiesa, un pó al di sopra della casetta.

Si conclude decorando a piacere il proprio lavoretto, stimolando i bimbi a rendere bella la propria casa dentro la Chiesa.

Si rallegrino i cuori, prendiamo l’abito più bello, si scuola la polvere della tristezza, si faccia festa in Chiesa ed anche in cielo, il peccato originale è cancellato; la Comunità un nuovo Cristiano ha guadagnato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20