“Toccare con mano ciò che abbiamo costruito, ci riempie d’orgoglio”

Ogni uomo e donna della Terra ha fame e sete di felicità. Per ognuno può essere una cosa o una persona ma la felicità non può essere mai legata a una semplice cosa/cose e/o persona/persone ma è più verosimilmente uno stato interiore che ti fa vedere ogni attimo con uno sguardo nuovo pieno di stupore. Ma ci sono poi quelle cose che ti possono riempire di gioia perchè hai fatto del bene agli altri per semplice gusto del bene senza aspettarsi nulla in cambio.

E questo quanto fanno i volontari dell’associazione Vita e Solidarietà espresse benissimo dal suo presidente Ottavio Antenucci al ritorno dal suo ventesimo viaggio in Sri Lanka.

Sri Lanka 2022 – Questo mio ventesimo viaggio rappresenta per me un altro di tanti momenti indimenticabili donati col cuore. È stato un ulteriore conferma che la solidarietà non è una parola astratta, che attraverso il nostro impegno siamo riusciti a migliorare concretamente le condizioni di vita di tante persone. Toccare con mano ciò che abbiamo costruito, vederlo negli occhi dei bambini dei nostri asili che mi sorridono felici, ci riempie d’orgoglio. Tanti volti incontrati, tante mani che hanno stretto le mie. Tanti sorrisi veri che ho voluto ricambiare. Tanti abbracci sinceri, tanti occhi in cui ho potuto leggere speranze e fiducia. Ce ne saranno ancora tanti di anni come questi. Un grande Grazie ai tanti sostenitori che continuano a credere in noi anche in questo non facile momento. “Ottavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20