Sabato 22 la veglia di Pentecoste

SAN SALVO. Domenica 23 maggio Santa Madre Chiesa celebra la solennità della Pentecoste, ossia la discesa dello Spirito Santo nel cenacolo in cui erano riuniti la mamma di Gesù insieme agli apostoli. Lo Spirito Santo è, come viene definito da papa Francesco, lo sconosciuto della nostra fede” (Omelia a Santa Marta, 13 maggio 2013): eppure, senza di Lui non siamo cristiani, non esiste la Chiesa né la sua missione. Senza di Lui viviamo una doppia vita: cristiani a parole, “mondani” nei fatti.

In preparazione a questa solennità, presso la chiesa di san Giuseppe, sabato 22 maggio alle ore 19 ci sarà la veglia di Pentecoste.

Ogni volta che ci segniamo con il segno di Croce noi invochiamo la presenza dello Spirito Santo.

Lo Spirito “non è una cosa astratta”, è una Persona che ci cambia la vita: com’è accaduto agli apostoli, ancora timorosi e chiusi nel Cenacolo, nonostante avessero visto Gesù risorto, e dopo Pentecoste “impazienti di raggiungere confini ignoti” per annunciare il Vangelo, senza più paura di dare la vita. “La loro storia ci dice che persino vedere il Risorto non basta, se non lo si accoglie nel cuore. Non serve sapere che il Risorto è vivo se non si vive da risorti. Ed è lo Spirito che fa vivere e rivivere Gesù in noi, che ci risuscita dentro” (Omelia di papa Francesco nella Pentecoste del 9 giugno 2019).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20