Premio letterario Città di San Salvo: nella IX Edizione, grande risposta degli autori esordienti

SAN SALVO. “Sarà di alto livello l’edizione 2021 del Premio letterario Città di San Salvo – Raffaele Artese. A certificarlo l’elenco delle case editrici partecipanti, che sono di primissimo spessore nel panorama editoriale, e il numero dei titoli presentati. Non possiamo che essere soddisfatti di come in pochi anni sia cresciuto il premio a livello nazionale. C’è la riscoperta del ruolo insostituibile del libro nella nostra vita, accentuato, ancor di più, in questa fase pandemica della nostra vita”. A dichiararlo il sindaco Tiziana Magnacca nell’analizzare i numeri che caratterizzano questa nona edizione dopo la chiusura del bando di partecipazione organizzato dal Comune e dal Lions Club di San Salvo.

In totale sono 87 i libri pervenuti, tra i quali otto nella sezione riservata anch’essa ai romanzi, opera prima, ma destinata ai lettori della fascia giovanile 11-18 anni, e 64 le case editrici partecipanti.

Quest’anno si registra la partecipazione di alcuni autori nati in Abruzzo “per la precisione sette dei quali quattro residenti nella nostra regione” commenta l’assessore alla Cultura Maria Travaglini e presidente del Premio Città di San Salvo – Raffaele Artese che evidenzia: “Dato interessante è la partecipazione di autori giovani. Ben sedici sono nati tra il 1990 e il 2003. Leggo questo dato come nella capacità del Premio di saper intercettare gli autori al loro esordio letterario e in particolare di promuovere l’impegno alla scrittura dei più giovani alcuni dei quali impegnati a frequentare le scuole superiori”.

Per Romina Palombo, presidente del Lions Club  San Salvo, questo è un aspetto da non sottovalutare e che rafforza l’idea “della felice intuizione di prevedere la sezione dedicata alla fascia di età adolescenziale.

Il sindaco Magnacca nel ricordare come la Città di San Salvo abbia ricevuto per il secondo biennio consecutivo il riconoscimento del titolo di “Città che Legge” evidenzia l’impegno di questa Amministrazione comunale di promuovere “la lettura come stile di vita. La lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. La lettura – conclude il sindaco – come stile di vita”.

Un ringraziamento speciale a tutti i componenti della giuria tecnica impegnata nella lettura per la scelta dei nominativi del podio finale.

FOTO IN COPERTINA DI ANTONINO VICOLI, SCATTATA DURANTE LA CELEBRAZIONE CONCLUSIVA DELL’EDIZIONE 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20