Chiesa di Sant’Antonio Abate di Vasto

VASTO. Ubicata in Via S. Antonio, 74 e situata nell’omonima frazione a sud del centro, ed edificata là dove transitava il tratturo che da L’Aquila scendeva verso la Puglia, esiste sin dal 1569 la chiesa di San’Antonio Abate ed è stata successivamente restaurata nel 1800. È sottoposta a tutela della Sovrintendenza ai beni architettonici d’Abruzzo anche per la presenza di un muro romano. Divenuta parrocchia nel 1973, restaurata completamente ed ampliata nel 1994, diventando un gioiello di arte antica, conserva l’antico aspetto rurale rinascimentale, con pianta rettangolare a navata unica.

Tra le opere di pregio presenti vi sono l’Adorazione dei Pastori di Gerrit von Hontort (1600), l’altare, il leggio e il tabernacolo in pietra del 1994, opera di Domenico Zambianchi.

Sede della parrocchia di Santa Maria del Sabato Santo sino a qualche anno fa, attualmente vi si celebrano Sante Messe nei giorni festivi ed in altre ricorrenze particolari.

Anche oggi che non è più sede di parrocchia, la chiesa è molto frequentata perché ha un valore votivo e affettivo notevole, soprattutto per quei fedeli che, negli anni passati, l’hanno sempre curata con amore.

I tesori di santa Madre Chiesa

Non a caso, Dio che è l’Amore e  bellezza infinita per eccellenza, è senza ombra di dubbio il più grande ispiratore delle più grandi opere d’arte al mondo. E se pensando a come dei semplici blocchi di marmo sono diventati ad esempio opere come il Cristo Velato e la Pietà di Michelangelo si può provare a immaginare la fede dei dei suoi autori. Quanto stupore ha saputo suscitare nelle mani d’uomo il figlio di Dio?

Santa Madre Chiesa ha un incredibile patrimonio di opere d’arte che avvicinano l’anima dell’uomo a Dio. Ogni martedì pubblicheremo uno di questi patrimoni.

Cliccando sulla categoria “I luoghi e i tesori della chiesa” (leggi) ci sono tutti gli articoli del blog www.parrocchie31.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube