Una bella “Diocidenza”, 18 maggio: ripresa celebrazioni con il popolo e 100 anni dalla nascita di papa Wojtyla

Lunedì 18 maggio sarà una giornata storica per Santa Madre Chiesa per due grandi motivi. Esattamente 100 anni fa nasceva Giovanni Paolo II, definito come il Papa della parola e della comunicazione. Il 18 maggio saranno riprese anche le celebrazioni eucaristiche con il popolo dopo due mesi in cui i sacerdoti hanno dovuto celebrare a porte chiuse fisicamente ma spalancate dai mezzi di comunicazione sociale.

Forse mai come in questi frangenti sono state aperte proprio perché Santa Madre Chiesa è viva e prima che dalle strutture la chiesa è fatta da tutti noi. Ciò che era scontato è divenuto improponibile e irraggiungibile e allora la creatività dello Spirito Santo ha inspirato vari modi per continuare a diffondere il profumo del Vangelo e del valore della comunità anche se le sue membra erano distanti fisicamente. Paradossalmente abbiamo sperimentato la grazia di una Chiesa viva anche ai tempi del Covid-19 e che ha accettato di rimettersi in discussione e compiere nuove meraviglie.

Complici e strumenti dello Spirito Santo sono stati sicuramente gli strumenti di comunicazione sociale. Proprio quella comunicazione evangelica che ha caratterizzato a 360° il pontificato di san Giovanni Paolo II e di cui il 18 si celebrerà il centenario dalla nascita.

Meravigliosa “Diocidenza della Diocidenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20