Oggi il secondo incontro con l’Azione Cattolica Ragazzi

SAN SALVO. Il sabato alle ore 15.00 è l’ora dei bambini e ragazzi in Azione Cattolica presso la parrocchia di San Nicola Vescovo. Un appuntamento bello pieno di gioia che dopo quasi due anni di impossibilità a incontrarsi per via del Covid sta ricominciando. Sabato scorso, 18 settembre c’è stato il primo incontro e circa cento i bambini e i ragazzi che hanno risposto con grande entusiasmo all’invito dei nostri amati educatori e del parroco don Beniamino Di Renzo. 

Di seguito la testimonianza di Francesca Di Marco, la responsabile del gruppo ACR parrocchiale dell’incontro di sabato scorso. 

Rivedere la piazza piena di bambini che scappavano che scappavano da una parte all’altra, i volti sorridenti, i loro sguardi gioiosi che si incrociavano e comunicavano tanta bellezza, dopo due anni di “attesa”,  è stata un’emozione davvero grande. Saranno dei momenti che resteranno impressi nei nostri cuori davvero per tantissimo tempo. E il vedere anche volti nuovi è stata una di quelle esperienze che da educatore ci riempie di gioia.

Tutto questo noi educatori ce le sentiamo sulla nostra pelle perché educatore non è solo quella persona che vuole lasciare un segno bello sull’altro.  E anche negli altri educatori li ho visti ripartire più forti di prima, con tanta grinta e tutta la gioia che abbiamo solo dovuto mettere nel cassetto ma che al momento giusto abbiamo ricacciato com’è una vecchia maglietta divenuta più bella che mai. 

Il tema nazionale di quest’anno è proprio “Su misura per te” quasi a farci capire che in qualsiasi nostra avventura, esperienza viviamo o succeda è a misura per noi. 

Non possiamo che ringraziare i genitori che ci affidano i loro figli e quindi ci permettono di fare ciò che facciamo e solo grazie alla loro presenza che possiamo vivere la nostra chiamata di “educatori”.  Un grandissimo grazie anche al nostro caro parroco don Beniamino che ci dona fiducia e ci sprona a fare sempre meglio e con più entusiasmo. Un grazie anche al nostro presidente Mario Tilli e agli adulti di Azione Cattolica che ci supportano sempre ma il grazie più grande va sicuramente a tutti gli educatori perché come ho già detto prima sono la forza motrice di questo treno che va e va sempre più forte. Purtroppo quest’anno alcuni di loro sono sono stati costretti a lasciare questo servizio perché partono per l’università ma sono sempre parte di questa nostra grande famiglia di educatori che ogni anno danno il loro e testimoniano quanto è bello vivere il vangelo e farlo vivere a i bambini e ragazzi della nostra comunità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20