Natale: attesa di un bimbo che nasce

Quanta gioia c’è nel cuore di una donna a cui sta per nascere un figlio!

E’ tutta un fermento in attesa trepidante e piena di gioia! Il suo corpo attende, la sua mente attende, ogni istante che manca al grande giorno ha un valore immenso.

Non solo mente e cuore sono proiettate in una nuova dimensione ma anche ogni aspetto pratico è intriso di questa nuova creatura per ora avvolto dentro quel grembo di puro amore e che poi si rivestirà di una luce tutta sua.

Nessuna luce umana e terrena potrà uguagliarla in splendore, luminosità e bellezza e che allo stesso tempo è a dir poco unica in tutto l’universo.

Una mamma in attesa è conscia di questo grande miracolo che sta avvenendo dentro di lei grazie a un suo sì alla vita.
Anche da un punto di vista pratico, tutto vive in prospettiva di questo evento.

Le giornate sono occupate dallo scegliere vestitini, culla, passeggino, seggiolino auto, preparare tutto l’occorrente per l’ospedale, organizzare il menage familiare, scegliere un piccolo oggettino per far festa con gli altri del lieto evento, e tutto ciò che serve per quando nasce.

Una mamma in attesa prepara tutto con meticolosità e sopratutto con tutto il suo amore.

Con questo stesso spirito il cristiano attende e vive il periodo di preparazione del Natale. Non gli importano le considerazioni storiche sulla data. Vive nella parte più intima del suo cuore questa gioia immensa del compleanno di quel Gesù vivo che ha incontrato nella propria vita e che sa che lo ricambia di un amore immenso in ogni stagione della propria vita. Anche i preparativi di questa festa sono gesti d’amore.

Il tradizionale pranzo di famiglia, i regali alle persone più care sono vissuti nello spirito della grande festa interiore e non come semplici doveri.

É come quella mamma che si occupa dei preparativi per quel figlio che deve nascere. Come anche la donna in attesa ha una mamma e/o una buona suocera che l’ aiuta a livello pratico così il cristiano ha una grande mamma che lo aiuta a vivere al meglio questo periodo che lo separa dal grande giorno.

Questa mamma che aiuta è la Chiesa che scandisce questo periodo con vari momenti comunitari, celebrazioni eucaristiche, momenti di lode, preghiere, novene, veglie e simili.

Il cristiano vive questi momenti non come dei semplici riti di dovere esteriore ma nella pienezza dell’incontro e dell intimità più profonda con il Cristo che nasce. “Il corso preparto con le persone più esperte al mondo per le mamme in attesa!”

Il cristiano ha impresso sulla sua carne la certezza di questo Dio eternamente innamorato di lui proprio come una mamma con un bimbo nel grembo. Non ha dubbi se c’è quel bimbo ma è una certezza fisica. E nell’intimo del suo cuore riesce anche a dargli un volto di bellezza e luminosità ineguagliabile a nessuna altra creatura. É come la mamma che sente il bimbo muoversi dentro di lei e con cui intesse in ogni micro istante una relazione d’amore incommensurabile.

E in tutto questo periodo di avvento c’è una persona davvero speciale che ci accompagna per tutto il tempo. Colei che ha detto “Si” e ha concepito nella carne il figlio di Dio, la” “Mamma” per eccellenza, la Beata Vergine Maria.

Ed ecco che il credente del Dio vivente diventa come quella mamma che porta nel suo grembo una nuova vita di cui gioisce in prima persona e vuole condividere questa grande gioia con il mondo intero.

(Foto dal sito Passione mamma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20