Mario Tilli: “Siamo chiamati a cercare di creare sempre nuovi ponti verso gli altri”

SAN SALVO. “Oggi vi mi rivolgo a voi con un incoraggiamento e un ringraziamento. L’Azione Cattolica ha una storia bella, importante. Una storia che non solo ha formato le coscienze di tanti ma è stata davvero un polmone non solo per la parrocchia ma anche per l’intera città di San Salvo. Don Piero ci ha creduto profondamente e questa realtà l’ha avviata in modo significativamente bello. Ora il mio incoraggiamento è di non guardare solo il passato. La storia ci porta per mano, ci sostiene ma sempre proiettati al futuro, alle sorprese dello Spirito Santo. Questo l’incoraggiamento che vi offro dal profondo del cuore. La parrocchia di San Nicola non sarebbe quella che è se non ci fosse l’Azione Cattolica. L’incoraggiamento è lo stesso del giorno del mio ingresso in questa parrocchia: “Siate la locomotiva che muove tutto il treno”. Il ringraziamento per tutto ciò che siete, per tutto ciò che fate. Il ringraziamento perché nonostante quelle che possono essere le fatiche quotidiane del vivere in parrocchia, del volontariato in parrocchia, del capirsi e venirsi incontro, siete sempre pronti a rimettervi in gioco, a rinnovarvi. In poco tempo, undici anni, avete cambiato tre parroci. Ogni volta che si cambia parroco, inevitabilmente si cambia anche l’impostazione della parrocchia perché ognuno di noi è diverso dall’altro. E quindi vi ringrazio perchè ci mettete tutto l’impegno possibile e immaginabile per camminare insieme. Io questo lo vedo e per questo vi ringrazio.” 

Con queste accorate parole del parroco, don Beniamino Di Renzo, è iniziata la celebrazione della consegna delle tessere di Azione Cattolica della comunità parrocchiale di San Nicola. 

E’ seguito l’intervento del presidente di Azione Cattolica Mario Tilli:
Quando si è prospettata qualche settimana fa la riapertura della chiesa, prima non avevamo nessuna idea buio totale per come poter consegnare le tessere. Grazie anche a don Beniamino siamo qui in questo momento. potrebbe sembrare un finale di una lunga storia. Ma in realtà dobbiamo guardare al futuro e questo è un nuovo inizio, e questo inizio non può che partire che da qui, in questa chiesa, dall’essere vicini radunati intorno all’altare. L’Azione Cattolica, noi di Azione Cattolica non possiamo prescindere da questo, altrimenti ci chiameremo in un altro modo. Dobbiamo sempre pensare che da qui parte tutto. E allora se vogliamo far partire nuovamente la nostra testimonianza, il nostro essere cristiani, la nostra formazione non può che partire da qui. Questa comunità è fatta di tante persone. Noi ne siamo solo una piccola parte. Sentiamoci importanti tutti quanti. Io personalmente ammiro tutti voi….Questo luogo è significativo anche perchè questo momento  non lo stiamo vivendo in uno spazio riservato solo per noi, in una sede parrocchiale dove solitamente ci ritroviamo ma lo stiamo facendo in chiesa, la chiesa non è chiusa, la chiesa è aperta e il portone è sempre aperta e così dobbiamo essere anche noi e cercare sempre di creare nuovi ponti verso gli altri e dobbiamo sempre tendere la mano verso il parroco, in questo momento, don Beniamino
Sono state consegnate le tessere di Azione Cattolica, benedette nel giorno dell’Immacolata Concezione 2020 presso l’Auditorium Paolo VI, a ogni singolo associato presente in chiesa. 
A consegnare le tessere c’erano anche: Nicola Aquilino, responsabile del gruppo giovanissimi, Simone D’Adamo (responsabile del settore Giovani), Francesca Di Marco (responsabile del settore ACR), e Maria Pina Pascale (responsabile del settore Adulti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20