“Quante volte allo studio mollava tutto per andare a visitare i bambini gravi”

I ricordi e i messaggi più belli per il dottor Festa

Oggi è morto il dottor Roberto Festa per un maledetto incidente. Mio figlio Manuel aveva solo qualche giorno, lo vedevo irrequieto, si lamentava, e decisi di portarlo dal dottor Festa…mi aveva detto: tu sei la persona che conosce meglio di tutti tuo figlio, se vedi che si comporta stranamente, portamelo subito…e così avevo fatto…nella sala d’aspetto Manuel ebbe un forte rigurgito e lo stesso gli andò di traverso…spalancai la porta dell’ambulatorio e il dottor in un attimo capì la gravità della situazione e lo soccorse con la manovra di Heimlich, salvandogli la vita…e la sera stessa, senza preavviso, si presentò a casa nostra, io lo conoscevo a malapena…non sapevo come avesse fatto a trovare casa mia…era venuto a vedere come stava il campione, mi aveva detto… E quante volte allo studio mollava tutto per andare a visitare i bambini gravi…un giorno si presentò allo studio un signore di etnia zingara, di passaggio per San Salvo, sua figlia aveva la febbre alta da parecchi giorni, e in quel periodo c’era stato un caso di meningite. Il dottore, senza pensarci due volte, lasciò tutto e andò a visitarla.. Che bella persona abbiamo perso 😓…che il Signore lo accolga nel regno dei cieli. (Stefania)

“Sei stato il mio pediatra, il pediatra di mio nipote e infine mia figlia Ludovica …. sei stato un Padre per tutti noi … e sei andato via silenzioso come lo sei sempre stato …..in 40 anni nn ho mai sentito la tua voce forte di tono nei confronti di tutti … un dottore Buono … buon viaggio e prenditi cura di tutti i tuoi angeli

La morte del dott. Festa mi lascia senza parole. La città di San Salvo perde un punto di riferimento. Il dott. Festa e’ stata la persona a cui molti di noi, di più generazioni, hanno affidato i loro figli e lui li ha accuditi come fossero suoi figli. Di lui ho un dolce ricordo. Era una persona disponibili ma aveva anche la capacita’ di riprendere con durezza noi mamme per le nostre ossessioni e ansie materne. Ci ha sempre guidato con fermezza e preparazione, rassicurandoci sempre, come donna, come mamma, come cittadina sono sconvolta e non riesco a trattenere la mia commozione e il mio dolore. Giunca alla sua famiglia il mio cordoglio. Ho avvertito sin dai primi momenti da quando si e’ diffusa la notizia della sua scomparsa, e’ afflato di dolore, e il senso di smarrimento della Citta’ che si stringe alla sua famiglia”. Tiziana Magnacca Sindaco di San Salvo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20