Questa sera veglia di preghiera per la pace in Ucraina

“Tacciano le armi”

“In questi giorni siamo stati sconvolti da qualcosa di tragico: la guerra. Più volte abbiamo pregato perché non venisse imboccata questa strada e non smettiamo di pregare, anzi supplichiamo Dio più intensamente. Per questo rinnovo a tutti l’invito per il 2 marzo, mercoledì delle Ceneri, a una giornata di preghiera e di digiuno per la pace in Ucraina. Una giornata per stare vicini alle sofferenze del popolo ucraino, per sentirci tutti fratelli e implorare a Dio la fine della guerra”.
“Chi fa la guerra dimentica l’umanità”. La guerra “non parte dalla gente, non guarda la vita concreta delle persone, ma mette davanti a tutto gli interesse di parte e i poteri. Si affida alla logica diabolica e diversa delle armi che è la più lontana dalla volontà di Dio. E si distanzia dalla gente comune che vuole la pace, perché in ogni conflitto la gente comune è la vera vittima che paga sulla propria pelle le follie della guerra. Penso agli anziani, a quanti in queste ore cercano rifugio, alle mamme in fuga con i loro bambini. Sono fratelli sorelle per i quali è urgente aprire corridoi umanitari e che vanno accolti. Con il cuore straziato per quanto accade in ucraina – e non dimentichiamo anche in altre parti del mondo, nello Yemen, in Siria, in Etiopia – ripeto: tacciano le armi, Dio sta con gli operatori di pace non con chi usa violenza”.
Don Beniamino con tutta la Parrocchia di San Nicola ha accolto l’invito del Papa e chiede a tutta la città di San Salvo di unirsi al momento di preghiera per la PACE organizzato dall’Azione Cattolica che si terrà MERCOLEDI 02 MARZO 2022 alle ore 21.00 nella CHIESA DI SAN NICOLA VESCOVO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20