“In tutto ci vuole un fiore”: il dono dell’UniTre alla scuola

SAN SALVO. L’Università delle Tre Età San Salvo organizza corsi annuali di vario genere, grazie all’impegno volontario di docenti e del Consiglio direttivo. Negli otto anni passati dalla fondazione, l’Associazione è riuscita ad aggregare intorno alle proprie attività circa 450/500 soci l’anno, creando una vera comunità socializzante.

Purtroppo, causa Covid, nell’ultimo anno le attività si sono arrestate, così  il Consiglio direttivo ha deciso di segnare il passaggio del nono anno accademico con una iniziativa dal valore simbolico, consistente nella piantumazione di 9 arbusti (alberi ornamentali tutti diversi), tanti quanti sono gli anni dell’associazione, 8 dei quali saranno dati in dono alle scuole primarie della città:

– quattro all’Istituto Comprensivo “G. Rodari” (piantati uno in ogni plesso di scuola primaria);

-quattro All’Omnicomprensivo Mattioli- D’Aquisto, che li disporrà nel nuovo polo scolastico.

-uno presso la sede della nostra Associazione (vicino il Centro Culturale)

L’iniziativa è volta a segnare il germogliare e  la crescita della cultura come un albero che si inerpica verso l’alto con rami e foglie che si diramano, continuando ad espandersi. E allora quale sede migliore dove piantarli se non dove hanno origine le prime attività culturali e di studio?

Inoltre, un albero ha la capacità di simboleggiare la rinascita della vita, dopo il fermo-covid, così come ci insegnano gli alberi stagionalmente, la ripartenza della vita associativa e delle belle attività; infine, anche nella prospettiva di tutela ambientale e consapevolezza civica, aumentando la quantità del verde cittadino  coinvolgendo e sensibilizzando le scuole della città alla sua cura.

Presenti alla piantumazione del primo albero il direttivo dell’Università delle Tre Età, la sua presidente Vanie Perrucci con alcuni suoi docenti, il dirigente scolastico Vincenzo Parente, le docenti e i bambini delle classi terze della scuola primaria di via Verdi, il sindaco Tiziana Magnacca, il presidente del Consiglio Spadano e gli assessori Maria Travaglini, Giancarlo Lippis e Tony Faga. A piantare fisicamente il primo albero c’erano Angelo e Matteo Fabrizio.

I bambini hanno intonato dei canti e lette poesie per

(Dall’Associazione Università Tre Età San Salvo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20