Grande successo del Festival dei Colori della Solidarietà

“Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre.” Gandhi. 

Rosaria Spagnuolo www.ricoclaun.it 3473712722

VASTO. La Villa Comunale si è popolata di tantissimi bambini, coinvolti in tantissimi laboratori divertenti, creativi e innovativi con la partecipazione di tantissime associazioni, scuole, artisti e musicisti

Si è concluso con un gran successo il Festival dei Colori della Solidarietà, che è riuscito a coinvolgere tantissimi bambini e le loro famiglie sabato 27 agosto nella splendida location della Villa Comunale. Attività in ogni angolo, una diversa dall’altra, che hanno destato curiosità ma anche divertimento.

L’odv Ricoclaun, che ha organizzato l’evento con la collaborazione dell’amministrazione comunale, delle associazioni coinvolte nel progetto regionale “Il Cortile” e tante associazioni, artisti, scuole, amici del territorio, ha proposto una serie di percorsi creativi, dai laboratori del sale colorato, a quello di street art che ha consentito a bimbi di tutte le età di colorare un foglio di 20 metri con il disegno di Vasto, e di lasciare un proprio segno colorato su 30 metri di foglio trasparente a terra. Inoltre, ha proposto un percorso sensoriale che è stato percorso a piedi nudi dai bambini consentendo di sentire al tatto materiali diversi, la sabbia, la lana, i sassi piccoli, medi e grandi di mare, i fagioli e il riso.

Tante le associazioni presenti: Amici di Zampa che ha proposto delle attività di pet therapy con il cane e ha spiegato le tante attività che svolgono nel territorio, l’Anffas di Vasto che ha proposto tanti laboratori creativi creando curiosità e divertimento, Lory a Colori che ha proposto varie attività, spiegando anche i tanti progetti che stanno realizzando nel territorio. Vita e Solidarietà con il coloratissimo stand ha proposto il calendario 2023, tanti prodotti etnici provenienti da Kinshasa in Congo dove stanno seguendo molti progetti e dove si trova ora il presidente Antonio Antenucci, e un bellissimo laboratorio di Coding Unplugged senza l’uso della tecnologia. Autismo Abruzzo ha realizzato il laboratorio mindfulness per i genitori e per i bambini il laboratorio di lettura “L’ascolto profondo” con il pupazzo Pearl che ha incuriosito moltissimo. “Essere solidali significa essere altruisti”, commenta l’insegnante Rosetta Rossi, che ha partecipato alle attività di Autismo Abruzzo, “disposti ad aiutare gli altri nei momenti di difficoltà senza chiedere nulla in cambio. La solidarietà riguarda la nostra vita quotidiana, perché molte volte ci capita di avere un amico, un parente o una qualsiasi persona, che ha bisogno del nostro sostegno o del nostro aiuto. Non possiamo restare indifferenti a ciò che succede intorno a noi e nel mondo, perché anche noi siamo parte di esso. L’educazione alla solidarietà viene insegnata anche a scuola in modo molto sentito con l’obiettivo di renderci dei veri cittadini del mondo. E’ stato molto bello vivere un intenso pomeriggio insieme a tante associazioni che operano nel sociale nel nostro territorio, in particolare l’Associazione Onlus Autismo Abruzzo sede di Vasto, con la sua responsabile insegnante dottoressa Rachele Giammario, che ha coinvolto vari docenti della Nuova Direzione Didattica di Vasto. Il laboratorio linguistico-espressivo allestito per l’occasione ha visto protagonista un personaggio già conosciuto e amato dai nostri alunni: il meraviglioso Pearl che con le sue vicende ha entusiasmato i bambini poiché ha insegnato che si può stare insieme anche non parlando la stessa lingua o proveniente da luoghi diversi. I bambini hanno ascoltato la narrazione della fiaba e poi giocato ad interpretare alcuni ruoli e disegnando e colorando hanno condiviso la bellezza dello stare insieme. È stata una giornata di condivisione altissima dove i sentimenti e i timori di essere diversi o non adeguati sono stati cancellati dal sentimento di altruismo e di solidarietà.”

Tantissimi laboratori artistico manipolativi sono stati proposti dalla Scuola dell’Infanzia paritaria “L’Albero Azzurro”. Attività e molti laboratori creativi con Gabriella GalantePaola Righi e la Maestra Lidia. Fabio Cieri e Martina Tittaferrante hanno proposto giochi di identità. Grande entusiasmo dei bambini con lo stand “Colorando i sogni” di AnBeCa che ha proposto il trucca bimbi.

E’ stato presente anche lo stand del Servizio Ser.D. per il Gioco d’Azzardo. Sono stati in molti a chiedere informazioni mostrando interesse e partecipazione. “All’interno di una cornice fatta di eventi che promuovono attività rivolte al sociale”, ha commentato la dr.ssa Facenna, referente del Servizio GAP di Vasto, “la presenza dell’Info Point del servizio per il Gioco d’azzardo della asl2 Abruzzo, ha avuto la possibilità di sensibilizzazione e informazione per il territorio, in merito al fenomeno del gioco d’azzardo.

Positivissimo riscontro sullo stand del Padel Kids con Vincenzo Chielli, c’è stata molta curiosità verso questa nuova disciplina anche come motivo di aggregazione. C’è stata la possibilità di provare le attività del judo con ASD Centro Ginnico Vastola, con grande interesse di piccoli e grandi.

Ha destato molto interesse il percorso avventura con Pompieropoli, che con elmetto e dispositivi di sicurezza e con la supervisione di un grande staff di pompieri haseguito i bambini sull’asse di equilibrio, il muro di arrampicata, l’asse di equilibrio mobile, il tunnel, il percorso tibetano, la scala doppia, la passerella e pertica.

Avi Alzheimer Vasto, oltre allo stand artistico con Concy ha proposto un interessantelaboratorio dei desideri. “La bravissima Anna Marchesani”, ha commentato Maria Teresa Del Gesso, presidente dell’associazione, “ha saputo coinvolgere magistralmente tutti i partecipanti di tutte le età, con la sua voce che arriva al cuore, creando un’atmosfera magica, surreale, integrandosi con le vibrazioni della natura.”

C’è stato inoltre il laboratorio di Percussioni firmato iMi, I Malati Immaginari che ha visto la percussionista Laura e i suoi piccoli allievi costruire e imparare a suonare uno strumento ritmico, accompagnati da Dario e la sua chitarra. “Questo laboratorio è stato pensato per far avvicinare i bimbi al mondo delle percussioni e della musica in generale – afferma Laura – e sono felice di fare questa bellissima esperienza con i bambini e di donare un po’ delle mie piccole conoscenze apprese durante il mio percorso musicale”, conclude la batterista.

C’è stata inoltre l’installazione tra gli alberi della mostra fotografica che racchiude in un centinaio di scatti il progetto regionale “Il Cortile” che con la Ricoclaun, come associazione capofila, insieme a Amici di Zampa, Avi Alzheimer Vasto, Lory a Colori e Cb San Vitale, hanno realizzato quest’anno, nell’orto sociale della legalità, alla Scuola Primaria “G. Spataro” Ic1 di Vasto e il progetto adotta le aromatiche della villa. Due di queste foto hanno vinto il Contest fotografico “Con Cura” dei Maestri Fuori Classe e saranno esposte dal 11 al 17 settembre 2022 al Palazzo Comunale di Montepulciano (Si) durante la V Edizione del Festival Apprendimento continuo “Con Cura” Per accompagnare la crescita, il cambiamento, la trasformazione a cui tutti siamo chiamati.

Tanti gli spettacoli proposti dal pomeriggio alle 24. Un folto pubblico di bimbi ha apprezzato il divertente spettacolo di magia del Mago Awax. Nella serata i clown Ricoclaun hanno proposto una serie di simpatiche gag.

C’è stata anche una grande sorpresa, la presentazione del video clip che uscirà su youtube il 29 agosto dal titolo “Clown Eric”. E’ un progetto che ha unito in una sinergia nuova I Malati Immaginari, che hanno scritto una canzone sulla storia della Ricoclaun. Il regista Vincenzo Scardapane ha creato un video mettendo in connessione la profondità e intensità della canzone con l’attività colorata e simpatica dei clown Ricoclaun, evidenziandone la valenza per creare speranza, nonostante tutto.

A seguire c’è stata la proiezione dei video realizzati con il progetto regionale “il Cortile”.

Alla Pista di Pattinaggio c’è stata inoltre un’importante rassegna musicale, con alcuni dei più talentuosi nomi emergenti di Vasto e non solo. Si sono esibite quattro band presentando loro brani più importanti: Gli Sketch, giovanissimi musicisti di Lanciano che hanno proposto musica rock, Brigida, giovane cantautrice di San Vito dalle molteplici influenze jazz, Juan Loco, duo chitarristico latin flamenco e I Malati Immaginari, questi ultimi anche direttori artistici del Festival.

“Siamo orgogliosi e anche un po’ emozionati per questa nostra prima volta da direttori artistici – afferma Dario, voce, chitarra e tastiere de I Malati Immaginari – e ringraziamo Ricoclaun e le altre Associazioni per aver creduto in noi e averci dato fiducia e carta bianca nel selezionare le band”. Particolare importanza nella scelta delle band in concerto ha rivestito l’originalità delle proposte. “Fra le tante band emergenti di Vasto e non solo, abbiamo privilegiato quei nomi che come noi hanno fatto della musica e dell’originalità la propria ragione di vita”, conclude il cantante, neolaureato in Direzione di Coro e Composizione Corale al Conservatorio di Napoli.

“La forza di un evento così impegnativo come questo”, ha commentato Rosaria Spagnuolo, presidente Ricoclaun e organizzatrice del festival,” è la sinergia che c’è stata con tutte le associazioni, le scuole, gli artisti e i musicisti. C’è il desiderio di tutti di esprimersi, di farsi conoscere anche mediante un laboratorio, di fare qualcosa di bello per la città, per i bambini in particolare, per creare relax, spensieratezza, suscitando la creatività e il divertimento.”

Rosaria Spagnuolo

Presidente Ricoclaun 

Per il 5 x 1000 firma per la Ricoclaun
scrivi il codice fiscale 92038000698

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20