Don Matteo: “Scriviamo un pensiero personale per Gesù”

Da oltre 10 giorni i nostri bimbi non vanno a scuola e anche chi solitamente non ama la scuola comincia ad averne nostalgia. Una delle tante attività da poter proporre ai nostri figli e che li aiutino ad affidarsi a Gesù è la proposta di don Matteo Gattafoni parroco di San Remigio Vescovo a Fara San Martino.

La donna samaritana, va al pozzo a prendere l’acqua, in un orario insolito, a mezzogiorno, quando il sole picchia più forte e siamo nel deserto di Giuda, la motivazione è che la donna non vuole incontrare nessuno. Per il suo comportamento è una donna chiacchierata, probabilmente mal vista dalle donne del paese. Al pozzo invece, ella ha l’incontro più importante della sua vita. Sembra proprio che Gesù, si sia seduto lì per attenderla ed è Lui che per primo le parla, provocando la meraviglia della donna, e poi piano piano, scalino dopo scalino, la prepara al dono dell’acqua viva. La Samaritana lo riconosce come un personaggio importante (più di Giacobbe); vede in Lui un profeta; ha il coraggio di dire la verità sulla sua condotta; apprende, lei che sa di non essere degna, che Gesù è il Messia atteso; la gioia è tanto grande che dimentica perché era andata lì al pozzo, abbandonando la sua brocca; corre in paese e lei che non voleva incontrare nessuno, parla di se stessa e di chi le ha sconvolto il cuore; tanta è la sua gioia che la sua testimonianza converte anche il cuore di chi l’ascolta. E’ il risultato del dono che Gesù le ha fatto, l’Acqua viva della fede e il coraggio di testimoniarla.

Questa settimana ogni giorno Scriviamo un pensiero personale per Gesù. Dopo averlo scritto, mettiamolo in un bicchiere, da tenere tutta la settimana sul nostro comodino, segno di quell’acqua viva che solo Gesù ci può dare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20