Si rinnova la tradizione della “Pipizzera”

SAN SALVO. Anche quest’anno in occasione della festività in onore del nostro patrono San Vitale il comitato feste rinnova la tradizione della “Pipizzera”.
Quest’anno viene riutilizzata la storica struttura originale degli anni 70 gentilmente concessa dalla signora Ricciardi Adelina moglie del mugnaio Valentini Bassi Venturini che gelosamente la custodiva nella sua abitazione.
La “Pipizzera” era negli anni addietro donata dal mugnaio al Santo dopo la macinatura del grano offerto dai cittadini per la produzione delle “sagnitelle e dei porcellati” ed era guarnita da dolci e fiocchi colorati.
La “Pipizzera” è una struttura di forma ovale, con dimensioni di circa cm 70 di diametro e alta circa mt 1.70.
Il comitato ringrazia: il Panificio Granatello, la Panetteria San Giuseppe, D’Agostino Gastronomia, la pasticceria AVL, il Panificio Raspa, il sig. Nicola Dolce e quanti hanno partecipato a realizzare la tradizione della “Pipizzera”.
A loro e a tutta la cittadinanza un grazie.
Il comitato augura a tutti i cittadini buona festa di San Vitale.

Foto di Antonino Vicoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20