Scouts: il ritorno all’essenziale prima della cerimonia dei passaggi

SAN SALVO. Il gruppo Scout del San Salvo 1 si appresta a vivere la cerimonia “dei passaggi”. Nel mondo dello scoutismo segna questo uno dei momenti più importanti e anche l’inizio del nuovo anno associativo.

La cerimonia “dei passaggi”, è sempre un momento bello, atteso, preparato, vissuto con entusiasmo ed emozione; un momento che è come il veder spuntare il seme posto nel terreno tempo prima. È il momento in cui:

  • chi ha chiesto di entrare negli scout inizia le prime prove;
  • i Lupetti del Consiglio di Akela (CdA) lasciano il Branco e passano in Reparto;
  • i più grandi del Reparto entrano nel noviziato del Clan; • quelli del Noviziato passano al Clan;
  • chi poi del Clan ha celebrato la “partenza” prende nuove strade: associative, come aiuto capo, oppure extra associative, per inserirsi in modo attivo e propositivo nella società e rendere il mondo migliore di come lo hanno trovato.

In preparazione a questo grande evento, don Raimondo Artese insieme ad alcuni educatori ha condotto i ragazzi dell’ultimo anno dei lupetti ad Assisi. È stata questa l’occasione per tornare a quell’essenziale che ha caratterizzato la vita di san Francesco, uno dei principali santi patroni degli scout.

La capacità di ricondurre tutto alla semplicità li aiuterà poi a distinguere ciò che sarà davvero importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20