Ricorrenza di Sant’Antonio Abate, Vidorni di Casalbordino


(Articolo di Enzo Dossi)

Casalbordino 31.05.2019. L’Associazione  Socioculturale Sportiva “Sant’ Antonio Abate” di Vidorni di Casalbordino,  organizza domani e domenica 02 giugno prossimo, la festa in onore di Sant’Antonio Abate. Domani nei pressi della  chiesa che unisce le contrade di: Vidorni, Satrino, Piana d’Alloro e Piana Iannace e dintorni. Con inizio alle ore 16.00, 16^ edizione del torneo di sticchio, alle 19.00 Santa messa officiata da Don Silvio Santovito, alle 20 torneo di scopa, alle 21.00 intrattenimento con il gruppo musicale “L’Angelo e i Birbanti”. Domenica 02 giugno, alle ore 11.00 Santa messa, alle 16.00 Intrattenimento musicale con la “Fanfara dei Bersaglieri “A. La Marmora “ di Casoli, alle  17.00 onore ai caduti di tutte le guerre, alle 18.00 Santa messa con la partecipazione di Fra Domenico Sprecacenere nato nella contrada, a seguire solenne processione in onore del Santo, accompagnata dalla Fanfara dei Bersaglieri, la caratteristica, anche quest’anno, l’immagine del Santo Antonio, verrà trasportato con un carro trainato dai buoi, alle 21.00 spettacolo musicale con il Gruppo musicale “La Zanzarita Band”, tributo all’Orchestra Italiana e Renzo Arbore.  E’ festeggiato in tutta Italia, Sant’Antonio abate, uno dei più illustri eremiti della storia della Chiesa. Nato a Coma, nel cuore dell’Egitto, intorno al 250, a vent’anni abbandonò ogni cosa per vivere dapprima in una plaga deserta e poi sulle rive del Mar Rosso, dove condusse vita anacoretica per più di 80 anni: morì, infatti, ultracentenario nel 356. Già in vita accorrevano da lui, attratti dalla fama di santità, pellegrini e bisognosi di tutto l’Oriente. Anche l’imperatore Costantino e i suoi figli, pare, ne cercarono il consiglio. La sua vita è raccontata da un discepolo, sant’Atanasio, che contribuì a farne conoscere l’esempio in tutta la Chiesa. In  entrambe le , sarà possibile consumare birra, arrosticini e la tradizionale porchetta, fuochi della ditta Lanci. Il Comitato, porge ringraziamenti a quanti hanno contribuito alla realizzazione della festa, con il patrocinio del Comune di Casalbordino, a consigliare la sicurezza e il buon senso comportamentale, la protezione civile di Casalbordino “Madonna dell’Assunta”. Enzo Dossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20