La famiglia è cosa buona: “…maschio e femmina li creò”

(Rubrica a cura di don Gianni delegato dai sacerdoti come responsabile e punto di riferimento della Pastorale Familiare per la forania di Vasto e dell’Alto Vastese, distretto della diocesi di Chieti- Vasto che raggruppa tutte le parrocchie di Vasto, Monteodorisio, Cupello, Fresagrandinaria, Lentella, San Salvo, Tufillo e Dogliola. )

Genesi 1,26-28.31-Dio creò l’uomo a sua immagine: maschio e femmina li creò.

Con la creazione dell’uomo e della donna a sua immagine e somiglianza, Dio corona e porta a perfezione l’opera delle sue mani: egli li chiama a una speciale partecipazione del suo amore e insieme del suo potere di Creatore e di Padre, mediante la loro libera e responsabile cooperazione a trasmettere il dono della vita umana. 

Nell’unità dei due l’uomo e la donna sono chiamati sin dall’inizio non solo ad esistere “uno accanto all’altra” oppure “insieme”, ma sono anche chiamati ad esistere reciprocamente l’uno per l’altra… Umanità significa chiamata alla comunione interpersonale. ..

L’uomo in sé non è l’umanità perché l’uomo si costituisce tale solo dinanzi al “tu” della donna, che è l’altro “io” nella comune umanità (Giovanni Paolo II nella Mulieris dignitatem) 

Tutta l’umanità, in quanto maschio e femmina nell’intimità della relazione, deve tendere verso la somiglianza di Dio

La vocazione originaria dell’uomo e della donna in sé è “umanità”, fatta di relazione con l’altro. 

La coppia in sé è il riflesso della Trinità; è una cosa buona fatta da Dio, sono l’uno il completamento dell’altro.

Chi è l’umano creato “in immagine di Dio”?Gli umani sono immagine di Dio, ciascuno di loro nell’umanità in sé sono uniti e si completano accettando la differenza reciproca. La vocazione inscritta da Dio nel maschio e nella femmina, è la relazione, cioè l’essere dono per l’altro/a da sé.

Il sogno e il progetto di Dio sull’umanità è un canto di nuziale amore, un fuoco d’amore, una fiamma del Signore. 

La sessualità è positiva e Dio vuole che l’uomo e la donna insieme portino a compimento l’opera di umanizzazione.

Preghiera della coppia: O Signore, oggi come ieri e come domani, affidi a noi coppia il potere di dominare la terra e il cielo e il mare: la forza di circoscrivere le potenze oscure del male, che irretiscono i nostri figli, il servizio di discernere i desideri di libertà che suscitano in loro gli “uccelli del cielo”, la preoccupazione che il loro cuore di terra non si appesantisca di cose vane. Aiutaci a credere, Signore, che proprio a noi hai affidato la cura per il loro benessere più profondo e l’attenzione a far giungere loro la tua eredità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20