Il 13 maggio, i due anni del santuario della Vergine del Silenzio

Voluto da Papa Francesco ad Avezzano, nella nostra amata Abruzzo, nel Centro Italia, il 13 maggio 2020, in piena pandemia nasceva il Santuario dove si conserva l’icona della Madonna del silenzio.

Sono trascorsi due anni da quando:

Un grande sogno di Dio che si realizza dopo 10 anni e tante persone devote compreso il Santo Padre: una scalata di spine, ma con tantissime rose e grazie della Madonna. Finalmente Maria, Vergine del Silenzio ha avuto il Suo Santuario e come desiderio di papa Francesco sarà venerata con culto pubblico. Grazie Gesù e Maria, grazie papa Francesco!” (leggi)

Con queste parole fra Emiliano Antenucci (leggi) aveva commentato il decreto firmato dal vescovo di Avezzano Piero Santoro  con cui è stato ufficialmente aperto il santuario dedicato alla Vergine del Silenzio. Nominato come rettore del Santuario il frate “del Silenzio” originario di Cupello, una piccola cittadina del vastese.

La devozione alla Vergine del Silenzio è nata proprio su iniziativa di fra Emiliano Antenucci, che nel 2010 commissionava l’icona rappresentante la Madonna con l’indice della mano destra sulle labbra, a chiedere silenzio, alle monache benedettine dell’Isola di San Giulio d’Orta. Nel giugno 2016 fra Emiliano portava l’icona originale da Papa Francesco che la benediceva e la autografava scrivendo dietro l’icona: “Non sparlare degli altri!”. Poi, nel 2019, il Papa scrisse una lettera al ministro provinciale dei Cappuccini d’Abruzzo, chiedendogli di “trovare un posto, una chiesa, dove si possa dare culto pubblico alla Madonna del silenzio”. Quattordici mesi dopo nacque così il Santuario che il 13 maggio 2022 ha compiuto due anni ricchi di tante benedizioni e grazie per tutti i pellegrini che continuano a giungere da tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20