Iktus, frutto buono di una profezia d’amore di un sacerdote, una coppia di sposi e dei volontari di una parrocchia

Prendi un sacerdote innamorato del Vangelo e che ha toccato con mano la sofferenza di un altro e ne ha avuto compassione, mettici insieme una coppia che ha un bene che potenzialmente potrebbe donare, e tanti uomini e donne di buona volontà che hanno preso alla lettera il messaggio di Gesù di amare il prossimo come te stesso, ed ecco che nasce qualcosa di incredibilmente meraviglioso e che ha il profumo del Cristo vivente.

Ed è questa in estrema sintesi la storia di Iktus, un’associazione Onlus nata nella zona industriale di Termoli il 22 aprile 2012.

Don Benito Giorgetta, sacerdote originario di Montemitro e ora in servizio presso la parrocchia di San Timoteo a Termoli, ha toccato con mano la sofferenza dei carcerati durante il suo ministero di cappellano del carcere di Larino e ha avuto anche l’occasione di conoscere don Oreste Benzi e la sua profezia: “L’uomo non è il suo errore”. Con don Oreste ha intrapreso la verifica vocazionale per abbracciare la spiritualità della comunità Papa Giovanni XXIII.

Nel settembre 2012 i coniugi Bertolino Bernardo e Lucia Lombardi decidono di donare alla parrocchia di San Timoteo un terreno con annessa una casa per la costituzione di un luogo di accoglienza per chi si trovava in una situazione di bisogno. E così don Benito insieme a tantissimi volontari che hanno donato lavoro, tempo e soldi, hanno fatto di questo luogo una sorta di giardino dell’Eden. Hanno bonificato i terreni, piantato alberi da frutto, costruito stalle e apportate tutte quelle modifiche per fa divenire questo posto un luogo accogliente. E con le pietre scartate durante l’ammodernamento del porto di Termoli, in un punto cruciale ben visibile e di passaggio, hanno costruito una chiesa secondo lo stile della Porziuncola di San Francesco e intitolata a Santa Maria degli Angeli. Una chiesa che a inizio e a fine giornata accoglie i cuori di chi abita questo luogo, ossia tutti coloro che si trovano in situazione di bisogno umano e spirituale.

Il 20 settembre 2012 l’associazione IKTUS Onlus presso lo studio notarile pescarese della Signora Notaio Maria Pantalone Balice ha ricevuto da parte dei Sigg. Bertolino Bernardo e Lucia Lombardi una donazione di terreno e casa annessa per la costituzione di una casa famiglia. Il presidente dell’Associazione don Benito Giorgetta, delagato dal CdA ha firmato l’atto di accettazione per realizzare l’iniziativa. La casa famiglia “Lucia e Bernardo Bertolino” finalmente può iniziare il suo percorso con questo piccolo ma indispensabile passo iniziale.

Nel 2019 la parrocchia di San Timoteo affida la gestione di questo luogo alla comunità Papa Giovanni XXIII e da novembre dello stesso anno Vincenzo De Rosa diventa il principale educatore di riferimento di un gruppo di ex carcerati pronti a riscattarsi e a ridare alla società ciò che possono in qualche modo aver tolto con il loro errore.

Presso la sede dell’associazione Iktus si coltivano, si allevano e si vendono frutta, verdura, carne e derivati di mucche, capre asini, maiali e pecore. Tutto ovviamente è rigorosamente biologico. Chi è interessato può inviare un messaggio e far riferimento ai contatti indicati sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/IktusOnlus/?ref=page_internal

Nella foto Vincenzo De Rosa con alcuni visitatori della Casa Famiglia Iktus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube