Guglielmo, “l’uomo che sussurra ai vitelli”

“La gioia di raccontare stralci di umanità”: dietro ogni incontro c’è sempre (o quasi) una storia bella da portare nel cuore e poter raccontare. Questo è il racconto di una coppia che ho conosciuto in una festa di comunione grazie a una mia amica che per me è come una sorella.

Devi fare una festa in casa e vuoi stupire i tuoi ospiti portandoli con il palato in Argentina? È questa la capacità di Guglielmo Garzarella figlio di italiani emigrati in Argentina e che dall’età di 21 anni è tornato nella terra d’origine dei suoi genitori fermandosi a Ortona in provincia di Chieti. Quando lo chiamano per una festa o per una cena di amici con almeno 20 persone è disposto anche a farsi diversi chilometri per stupire con la sua capacità culinaria.

Anche se di professione è un carrozziere, dall’Argentina ha portato con sé, quasi fosse una inseparabile valigia che lo caratterizza, una grande passione, la tipica capacità argentina di cucinare la carne: una cottura molto lenta (anche di diverse ore) di pezzature sia grandi che piccole su un grandissimo barbecue. La carne viene girata solo una volta e avviene solo quando “l’uomo della prateria ha detto sì!”.

Arriva con il suo caratteristico Land Rover verde bosco dove ogni spazio ha una sua destinazione ben precisa per trasportare la cucina da campo attrezzata con tutto l’occorrente.

Diventa folclore osservarlo quando è all’opera insieme alla sua inseparabile moglie Amalia Nimis con cui ha tre meravigliosi figli. Diventa bello anche veder lavorare insieme questa coppia visibilmente ancora innamorata dopo tanti anni di matrimonio. Una bella coppia che ti sanno conquistare con i loro modi molto gentili e cordiali.

Occhi e palato sempre attenti perché tutto sia perfetto e i commensali possano gustare una carne tenerissima e cotta davvero con tanto amore.

Guglielmo e Amalia 39 346 236 9233

Un pensiero su “Guglielmo, “l’uomo che sussurra ai vitelli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20