Fuoco di San Tommaso e gli innamorati delle tradizioni che profumano d’amore

SAN SALVO. AngeLa e Paola De Felice, Angelini Lucia, Adelia Gottardo, Vittoria Di Lallo, Assunta Mastrocola, Domenico Ramondo, Di Paolo Fedora, Luca Di Rito, Antonietta Di Stefano, Marchetta Nicoletta, Valentino Bravo, Vito Di Petta, Italia e Angiolina Belfiore e l’ intera famiglia del panificio d’Achille sono alcune sansalvesi che si sono ritrovati per fare i tipici taralli di San Vitale.

Questi piccoli quantitativi di taralli di San Vitale verranno distribuiti in occasione del fuoco di san Tommaso che si accende ogni 20 dicembre a San Salvo per ricordarel’arrivo a San Salvo, nella notte tra il 20 e il 21 dicembre 1745, delle reliquie, provenienti da Roma, del Santo Patrono San Vitale.

La tradizione dei taralli di San Vitale che vengono distribuiti il 28 aprile, giorno del santo patrono, si perde nella notte dei tempi.

Ma, secondo quanto riferito dai più anziani, da circa trentacinque anni, questa tradizione viene rinnovata, anche in occasione dell’accensione del fuoco di san Tommaso.

Oggi 20 dicembre, alle ore 17.30 da piazza San Vitale il parroco don Raimondo Artese, accenderà un grande fuoco. Alle ore 18 da piazza della Pace partirà un corteo storico che attraverserà alcune vie della città fino a raggiungere la chiesa di San Giuseppe. (leggi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20