Francesco: “Un anno fa pellegrini in cammino per Bari”

(Francesco Vennitti)

(Foto in copertina di Antonino Vicoli)

È un periodo particolare questo che stiamo vivendo e che ci sta facendo riflettere sull’importanza e la bellezza del camminare insieme e del valore della Fratellanza tra gli uomini. Oggi più che mai sentiamo la mancanza che condividiamo negli otto giorni di cammino verso Bari per raggiungere il santuario di di San Nicola nostro amatissimo protettore. Ciò che ci manca del nostro pellegrinaggio a piedi in questi giorni è il sentire il racconto dei più anziani tra di noi che rievocano aneddoti o esperienze fatte negli anni precedenti oppure ascoltare i canti della tradizione popolare e della devozione religiosa che il popolo abruzzese ha conservato gelosamente e continua a tramandare di generazione in generazione

Non nascondo una vena di tristezza provata il 30 aprile che mi è sembrata invadere il mio cuore e credo anche il cuore di chi come ogni anno attendeva questo pellegrinaggio per ritemprarsi nel corpo e nello spirito. Ma vogliamo vivere con Fede questo momento perché la luce del Signore risorto e la potente intercessione di San Nicola di Bari ci aiutino a superare tutte le difficoltà che ci impediscono di poter raggiungere a piedi la tomba del santo di Mira.

Chiedo a tutti di unirci in una preghiera più profonda e sentita durante questi che sarebbero stati giorni del nostro pellegrinaggio perché se manca il cammino fatto a piedi non deve mancare il cammino interiore che ci avvicina sempre di più alla misericordia di Dio e all’amore per i fratelli.

Grazie a tutti, rimaniamo uniti nella fede e nella carità.

San Nicola benedica i nostri propositi di bene e allontani il pericolo del Covid da noi è dalle nostre famiglie.

W San Nicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube