Festa del Corpus Domini: stendete le coperte e chi ha fatto la prima comunione rindossi l’abito

SAN SALVO. La fede non è un fatto privato ma è qualcosa di incredibilmente e immensamente coinvolgente che ti spinge ad annunciarla ai quattro venti con forza e soprattutto con l’immensa gioia di un tesoro che è troppo grande per tenertelo solo per te.

Domenica 19 giugno la chiesa celebra il Corpus Domini (“Corpo del Signore”), Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo nella reale presenza della Santissima Eucarestia.

Solitamente tutte le parrocchie cittadine confluiscono in un unico punto per celebrare insieme questa grande festa universale.

A San Salvo le parrocchie di San Nicola Vescovo e di San Giuseppe si ritroveranno in piazza San Vitale alle ore 19.00 per celebrare la santa messa e a seguire il Santissimo Sacramento verrà portato in processione per corso Umberto, via Roma, via Duca degli Abruzzi, fino a raggiungere piazza San Nicola dove verrà impartita la solenne benedizione: “È Gesù che percorre le nostre strade“.

Anche se sono giorni di mare e di vacanza non rinunciamo a dare testimonianza ed annunciare la nostra fede anche visivamente partecipando alla celebrazione e alla solenne processione per le vie cittadine: il popolo di Dio che propone e annuncia un Dio che ama.

Non c’è occasione più bella per esporre le coperte e le tovaglie di corredo più preziose in onore del Santissimo Sacramento e vestire a festa le strade dove passerà la processione e per i bambini che hanno ricevuto la Prima Comunione di rimettere il vestito della festa del Primo Incontro nel loro cuore con Gesù”.

La processione dona visibilità a Cristo anche a chi in Chiesa non ci mette piede (o addirittura bestemmia) e che vive nella nostra città. E chissà forse a volte forse può bastare una parola sentita di striscio, uno sguardo amorevole, un sorriso per conquistare anime a Cristo Nostro Salvatore e noi divenire semplici strumenti ignari nelle mani di Cristo per portare il lieto annuncio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20