Chiesa di San Giovanni Bosco a Vasto

Insieme alla bellezza artistica e architettonica di una chiesa c’è una dimensione ancora più grande e pregiata ed è la sua idoneità a costruire una comunità aperta a tutti soprattutto ai cosiddetti “lontani” dalla chiesa e dalla fede o a chi lo è solo di striscio. San Giovanni Bosco era un sacerdote che aveva una particolare dedizione per i giovani che vivevano la “strada”. Le strade di oggi sono diverse ma molto più complesse di quelle dell’epoca ma strade su cui Santa Madre Chiesa ha un compito ancora più importante e arduo su cui battere.

Le opere e la dedizione di questo amante dei giovani, vivono ancora nei sacerdoti e nella comunità salesiana sparsa oggi in tutto il mondo.

Anche a Vasto c’è una chiesa dedicata a San Giovanni Bosco che porta avanti questo progetto d’amore per le nuove generazioni.

La chiesa parrocchiale di San Giovanni Bosco a Vasto si trova in via S.G. da Capestrano,1.
E’ stata costruita nel 1973 su disegno di Furio Fasolo; nel 1983 è stata aggiunta l’abside in marmo che rappresenta la creazione del mondo e
l’altare in cristallo, nel 1984 Via Crucis in plexiglass, nel 1988 il dipinto “Don Bosco e il suo sogno sui giovani”, il Tabernacolo e il Crocifisso in plexiglass, nel 1993 statua in bronzo di San Giovanni Bosco con i giovani: opere tutte del vastese Carlo Alberto Di Stefano.

Alcuni anni fa, sul fondo della chiesa vi è una nuova opera di un giovane (Luca Pontassuglia) che frequenta la parrocchia.

La cura di questa chiesa parrocchiale è affidata alla comunità dei Salesiani di Don Bosco, che opera sul territorio dal 13 ottobre 1966. Il 1º marzo 1970 viene avviata l’attività parrocchiale, svolta provvisoriamente dapprima nei locali di via S. Lucia e in seguito in un’aula dell’Istituto Professionale. Solo due anni dopo, nel 1972, ebbero in cura la nuova chiesa di San Giovanni Bosco, nella quale vengono portati avanti percorsi di iniziazione alla vita cristiana che raccolgono numerosi bambini e ragazzi della città, così come gruppi di formazione che vedono la partecipazione di giovani e adulti. Non mancano attività rivolte a giovani coppie e neo sposi. La maggior parte del lavoro pastorale della Parrocchia viene svolto nei locali dell’oratorio in via San Domenico Savio.

I tesori di santa Madre Chiesa

Non a caso, Dio che è l’Amore e  bellezza infinita per eccellenza, è senza ombra di dubbio il più grande ispiratore delle più grandi opere d’arte al mondo. E se pensando a come dei semplici blocchi di marmo sono diventati ad esempio opere come il Cristo Velato e la Pietà di Michelangelo si può provare a immaginare la fede dei dei suoi autori. Quanto stupore ha saputo suscitare nelle mani d’uomo il figlio di Dio?

Santa Madre Chiesa ha un incredibile patrimonio di opere d’arte che avvicinano l’anima dell’uomo a Dio. Ogni martedì pubblicheremo uno di questi patrimoni.

Cliccando sulla categoria “I luoghi e i tesori della chiesa” (leggi) ci sono tutti gli articoli del blog www.parrocchie31.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube