Annunciare ai bambini la bellezza dell’adorazione

Con grande probabilità i bambini hanno una strada preferenziale nel comprendere le cose di Dio.

Invitare i bambini nei momenti di adorazione in parrocchia ed aiutarli, con canti a preghiere, a vivere quel tempo come un momento di intimità e di dialogo con Gesù, potrebbe essere un valido aiuto per annunciare quanta bellezza c’è nel coltivare questa amicizia.  

Durante l’omelia del 14 aprile del 2013 papa Francesco chiese: “Tu, io, adoriamo il Signore? Andiamo da Dio solo per chiedere, per ringraziare, o andiamo da Lui anche per adorarlo? Che cosa vuol dire allora adorare Dio? Significa imparare a stare con Lui, a fermarci a dialogare con Lui, sentendo che la sua presenza è la più vera, la più buona, la più importante di tutte.”

Portare i bambini ad adorare la presenza di viva di Gesù nel Santissimo Sacramento dell’Eucarestia è un andare in questa direzione! 

Durante le sante Quarantore vissute nella parrocchia San Giuseppe di San Salvo, sabato 27 marzo 2021, don Raimondo Artese ha invitato i piccoli Lupetti scout a vivere alcuni momenti in adorazione del Santissimo Sacramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20