“A scuola dalla nostra terra”

CUPELLO. A Cupello il primo evento interregionale della Didattica del Territorio alla presenza dell’Assessore all’ Istruzione Pietro Quaresimale e dell’On. le Rossano Sasso, Sottosegretario di Stato al Miur

Sabato 17 aprile dalle 8,30 alle 13, in diretta streaming sulla pagina facebook del Comune di Cupello

Per l’ intera mattina di sabato 17 aprile 2021 sarà on line il Primo evento interregionale della Didattica del Territorio alla presenza dell’Assessore Regionale all’Istruzione Pietro Quaresimale e dell’On.le Rossano Sasso, Sottosegretario di Stato al Miur. L’evento, patrocinato dal Consiglio della Regione Abruzzo, andrà in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Cupello, nella cui sala consiliare sarà allestita la regia.
Presenzieranno i dirigenti scolastici delle Scuole presentatrici delle ricerche sperimentali di Didattica del territorio: Lucia Vitiello (Istituto Omnicomprensivo del Fortore, in provincia di Campobasso), Ilaria Lecci (Istituto Comprensivo Colli a Volturno, in provincia di Isernia), Carmen Di Odoardo (Istituto Comprensivo Giulianova 1, in provincia di Teramo), Sandra Di Gregorio (Istituto Comprensivo Spataro – Paolucci Vasto, in provincia di Chieti), Concetta Delle Donne (Nuova Direzione Didattica di Vasto, in provincia di Chieti), Vincenzo Parente (Istituto Comprensivo Rodari di San Salvo, in provincia di Chieti) e Cristina Eusebi (Istituto Comprensivo Monteodorisio – Cupello, in provincia di Chieti).

L’evento segue una serie di iniziative, promosse e coordinate da Orazio Di Stefano, che in questi anni sono state svolte per la diffusione della Didattica del Territorio, che in molte scuole dell’Abruzzo e del Molise è diventata oggetto di studio interdisciplinare a partire dalla scuola primaria. Il testo scolastico di Maria Paola Zaino “Didattica del territorio”, che consente di tracciare una vera e propria “carta d’identità” dei luoghi, conoscerne gli aspetti caratterizzanti ed evolutivi, è stato presentato nel 2019 a Roma nella sala polifunzionale della presidenza del Consiglio dei Ministri ed è stato adottato da 16 Istituti, che hanno compreso come proprio la scuola abbia un ruolo centrale nello studio e valorizzazione del territorio, il quale racchiude in sé, la storia naturale, la cultura delle genti che lo hanno popolato, l’influenza reciproca tra gli elementi naturali e umani, l’arte, la nascita e lo sviluppo delle comunità, la tutela delle risorse locali, le ricerche sulle tradizioni, gli eventi storici, i progressi e regressi economico-sociali, il vissuto popolare.
I bambini e ragazzi hanno avuto la possibilità di studiare il proprio territorio, mediante questa “nuova” disciplina. In tal modo hanno rafforzato la propria identità e sviluppato conoscenze e competenze, riscoprendo la cittadinanza attiva, in una sempre più ampia rete di condivisioni e interscambi tra scuole, enti, associazioni ed esperti.

QUESTO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO:

  • Ore 8,30: Introduzione della Prof. Maria Paola Zaino – autrice di Didattica del territorio (da remoto);
  • 8,50: saluti istituzionali (in presenza) del Presidente del Consiglio Comunale di Cupello Dott. Filippo D’ Angelo e della Dirigente scolastica Prof. ssa Cristina Eusebi PRESENTAZIONE LAVORI:
  • Ore 9,00: Primaria di Cupello sul carciofo;
  • Ore 9,15: Primaria “Rodari” di San Salvo sulla tradizione di San Vitale;
  • Ore 9,30: Primaria Nuova Direzione Didattica di Vasto sulle tradizioni legate alla gastronomia dolciaria e marinara vastese;
  • Ore 10,00: Primaria di Colli al Volturno sulle tradizioni di Sant’ Antonio e Secondaria di Cerro al Volturno sull’ incastellamento;
  • Ore 10,30: Primaria e Secondaria dell’ Istituto Omnicomprensivo del Fortore su tradizioni e zone Sic locali;
  • Ore 11, 00: Secondaria (musicale) di Giulianova 1 sui luoghi della musica, con relativa esibizione musicale;
  • O…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Facebook0
Youtube20