Novembre: indulgenza plenaria per i propri cari defunti

Concessione delle Indulgenze plenarie per i defunti per l’intero mese di novembre 2021, analogamente a quanto accaduto lo scorso anno. I fedeli che visitano il cimite­ro e pregano, anche solo mentalmente per i defunti, possono lucrare, una volta al giorno, l’indulgenza plenaria (applicabile soltanto ai defun­ti) alle condizioni di cui sopra. Negli altri giorni, è annes­sa alla visita devota del cimi­tero un ‘indulgenza parziale, sempre per i defunti, propor­zionata alla pietà del visi­tatore.

Dal mezzogiorno del ° novembre fino al 30 novembre si può lucrare, una volta sola, l’indulgenza plenaria, applicabile soltanto ai defun­ti, visitando in loro suffragio una chiesa o un oratorio pub­blico, o anche semipubblico per coloro che legittimamen­te lo usano. Durante la visita si devono recitare un Padre nostro e un Credo

Si devono inoltre adempie­re a suo tempo le solite tre condizioni:

  • a)    Confessione   sacra­mentale;
  • b)  Comunione eucaristica;
  • c) Preghiera secondo le in­tenzioni del Santo Padre (preghiera a scelta del fede­le: per esempio, un Padre nostro e un’Ave, o Maria).

Le tre condizioni possono essere adempiute anche nei giorni precedenti o seguenti quello in cui si visita la chie­sa od oratorio; tuttavia è con­veniente che la santa Comu­nione e la preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre siano fatte nello stesso gior­no in cui si compie la visita. Con il consenso dell’Ordi­nario, il giorno della visita, con la recita del Padre nostro e del Credo, può essere tra­sferito dal 2 novembre alla domenica precedente o sus­seguente o alla solennità di Ognissanti, (incominciando in ogni caso dal mezzogior­no della vigilia). Il trasferi­mento del giorno è ammes­so per facilitare ai fedeli l’ac­quisto dell’indulgenza.

Sacra Penitenziaria Apostolica

Di seguito il decreto del 28 ottobre 2021

Decreto della Penitenzieria Apostolica sulla concessione delle Indulgenze plenarie per i defunti per l’intero mese di novembre 2021, analogamente a quanto accaduto lo scorso anno.  

La Penitenzieria Apostolica, ascoltate le varie suppliche recentemente pervenute da diversi Sacri Pastori della Chiesa, a causa dello stato di perdurante pandemia, conferma ed estende per l’intero mese di novembre 2021 tutti i benefici spirituali già concessi il 22 ottobre 2020, attraverso il Decreto Prot. N. 791/20/I col quale, a causa della pandemia da “covid-19”, le Indulgenze plenarie per i fedeli defunti venivano prorogate per tutto il mese di novembre 2020.
Dalla rinnovata generosità della Chiesa i fedeli attingeranno certamente pii propositi e vigore spirituale per indirizzare la propria vita secondo la legge evangelica, in filiale comunione e devozione verso il Sommo Pontefice, visibile fondamento e Pastore della Chiesa Cattolica.
Il presente Decreto è valido per tutto il mese di novembre. Nonostante qualsiasi disposizione contraria.

Dato in Roma, dalla sede della Penitenzieria Apostolica, il 27 ottobre 2021

Mauro Card. Piacenza
Penitenziere Maggiore

Mons. Krzysztof Nykiel
Reggente
28 Ottobre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti piace l'articolo? Condividilo sui tuoi social :)

Resta aggiornato
Youtube20